A Rotterdam si dorme a casa degli architetti

118 Visualizzazioni

3 marzo 2016

A Rotterdam si dorme a casa degli architetti

Per chi ha sempre desiderato di svegliarsi a casa di un architetto olandese, questo sogno potrà finalmente diventare realtà a Rotterdam. Infatti grazie alla nuova iniziativa “Wake up in architecture” (svegliarsi tra architettura), proposta da “Hotel Rotterdam, Wake up in it” sarà possibile prenotare online, invece che una camera di albergo, un letto a casa o in un ufficio di architetti residenti a Rotterdam. Tra i grandi nomi di artisti che ospiteranno ci sono Fancine Houben (MEcanoo) e Robert Winkel (architetto del Mei).

Continua

Per chi ha sempre desiderato di svegliarsi a casa di un architetto olandese, questo sogno potrà finalmente diventare realtà a Rotterdam. Infatti grazie alla nuova iniziativa “Wake up in architecture” (svegliarsi tra architettura), proposta da “Hotel Rotterdam, Wake up in it” sarà possibile prenotare online, invece che una camera di albergo, un letto a casa o in un ufficio di architetti residenti a Rotterdam. Tra i grandi nomi di artisti che ospiteranno ci sono Fancine Houben (MEcanoo) e Robert Winkel (architetto del Mei).

 

Questa iniziativa viene proposta dal 23 aprile al 10 di luglio, proprio in concomitanza con la International Architecture Biennale Rotterdam (IABR 2016), che avrà luogo al Fenixloods nel quartiere di Katendrecht.

Come organizzarsi

Per chi decide di organizzare la propria permanenza a Rotterdam a casa di un architetto prima di poter prenotare e sapere dove alloggerà, dovrà cercare il proprio match (il giusto accoppiamento), sul sito dell’organizzazione, inserendo alcuni dati per trovare l’architetto che si addice di più all’ospite. Per iscriversi dunque bisogna andare sul sito http://www.wakeupinit.com/. In un primo momento verranno chiesti i dati di base e poi verranno inviate alcune domande alla mail dell’ospite per permettere all’organizzazione di creare la migliore combinazione possibile tra artista e visitatore. L’obiettivo è infatti quello di costruire una vera e propria esperienza per entrambi i partecipanti. I posti sono limitati, quindi bisogna affrettarsi a prenotare.

Costi

È possibile prenotare al costo di 90€ una camera per un viaggiatore singolo mentre a 140€ una camera doppia (tasse incluse). Il prezzo comprende soggiorno per una notte, colazione e un incontro con l’architetto! Sarà possibile conoscere il nome dell’architetto e la via della residenza solo una volta che è avvenuto il match. Tutti gli artisti che partecipano sono stati selezionati oltre che per le loro capacità come architetti, anche per la loro grande ospitalità.

L’organizzazione e gli eventi

Ad organizzare questa iniziativa è Hotel Rotterdam, Wake up in it che cerca di collegare eventi cittadini ad esperienze dirette con gli artisti o protagonisti dell’evento. Infatti oltre ad organizzare Hotel Rotterdam, Wake up in architecture, essi organizzano simili eventi cambiando semplicemente il nome della città che ospita l’evento e il nome dell’evento; come per esempio per il Rotterdam jazz festival Hotel Rotterdam, Wake up in Jazz. In questo caso invece che dormire a casa di architetti si dorme a casa di talentuosi musicisti!

L’obiettivo di Wibbine Kien e Judith van den Berg, ideatrici di Wake up in it, è quello di mostrare i talenti di un festival in un modo unico, creando un’esperienza esclusiva per il visitatore che potrà vivere a stretto contatto con gli artisti.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni o per prenotare una camera è possibile visitare il sito di Hotel Rotterdam, Wake up in it http://www.wakeupinit.com o contattare l’organizzazione a info@wakeupinit.com