Da Bosch a Bruegel

309 Visualizzazioni

9 luglio 2015

Da Bosch a Bruegel

Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam Dal 10 Ottobre 2015 al 17 Gennaio 2016

Continua

La più grande mostra dell’autunno 2015, “Da Bosch a Bruegel”, presenta dipinti e stampe tutt’altro che rispettabili. Sarà infatti la prima mostra che tratterà di capolavori del tardo Medioevo che raffigurano bordelli, orge, mendicanti e ciarlatani.

La mostra unisce dipinti ‘politicamente scorretti’ e stampe di altissimo livello.  Circa quaranta dipinti del ‘500 ed un numero simile di stampe provenienti da importanti musei e collezioni private, saranno portati a Rotterdam. Queste le tematiche raffigurate: pensionati lussuriosi, monaci assatanati, contadini vomitevoli, poveri mendicanti, dentisti disonesti, avari esattori e sciocchi.

Accanto a figure religiose e ritratti, l’artista introduce una satirica raffigurazione di avari, truffatori, ubriaconi, banchieri, contadini e pazzi. Forse l’esempio più famoso di Bosch è ‘il venditore’, una storia comune di un viaggiatore. In aggiunta a questi capolavori, il museo esporrà 40 dipinti dei pionieri della pittura: Bosch, Lucas van Leyden e Quinten Massys oltre alle opere di altri maestri come Pieter Aertsen e Pieter Bruegel, integrati da una vasta gamma di stampe del XVI secolo.

Con una selezione caratteristica di dipinti e stampe, la mostra “da Bosch a Bruegel” offre una panoramica della pittura degli anni 1500-1570. Infatti, intorno al 1500 Hieronymus Bosch ha introdotto una radicale innovazione nella pittura su tavola.

Il museo Boijimans Van Beuningen propone un viaggio attraverso il mondo dell’arte, dall’Alto Medioevo al ventunesimo secolo. Da Bosch, Rembrandt, Warhol e Van Gogh a Dali e Dutch Design, il museo espone opere d’arte di livello internazionale.

Per maggiori informazioni: www.boijmans.nl