Piet Mondriaan e Bart van der Leck Inventing a new art

52 Visualizzazioni

12 gennaio 2017

Piet Mondriaan e Bart van der Leck Inventing a new art

Continua

Nel 2017 si celebrano in Olanda i 100 anni del movimento De Stijl (in inglese “The Style”). In occasione di questo centenario, il paese ha organizzato un vasto e vario calendario di eventi e mostre incentrate sul tema “Da Mondriaan al Dutch Design”.

Il Gemeentemuseum Den Haag (Museo Municipale de L'Aia), che custodisce la più vasta collezione di opere del De Stijl e più di 300 opere di Piet Mondriaan, è indubbiamente la dimora internazionale di questo artista e del movimento e sarà il fulcro delle celebrazioni del 2017. Presso il museo verranno organizzate tre diverse mostre per rendere omaggio agli artisti appartenuti al movimento e ai loro grandi risultati. La prima mostra, “Piet Mondriaan e Bart van der Leck Inventing a new art”, avrà inizio l’11 febbraio e sarà dedicata alla genesi di questa muova arte che ha cambiato per sempre il mondo in cui viviamo.

La mostra sarà la prima ad esaminare la natura e la durata del rapporto tra Mondriaan e van de Leck: grazie alle ben 80 opere d'arte esposte si potrà non solo approfondire la conoscenza di entrambi gli artisti, ma anche scoprire in che modo si siano influenzati e contestati reciprocamente fino ad arrivare a costruire una solida amicizia.

L’incontro dei due artisti e la nuova arte

Piet Mondriaan e Bart van der Leck, forse i due esponenti più celebri del movimento De Stijl, si incontrarono durante la Prima Guerra Mondiale nel villaggio olandese di Laren. I due artisti avevano background differenti: Van der Leck aveva lavorato a lungo come vetraio mentre Mondriaan era divenuto un artista paesaggista. Essi si ammiravano a vicenda e riconobbero un interesse comune nell’esplorare nuove forme d’arte: entrambi rappresentavano forme geometriche ed utilizzavano pochi colori primari. I due artisti condividevano la convinzione che il mondo moderno avesse bisogno di una nuova forma d’arte e che il loro modo di dipingere rappresentasse un passo verso il progresso. Lavorarono per tre anni in stretta collaborazione fino a quando cominciarono ad emergere alcune idee divergenti che li portarono ad allontanarsi. Seppur breve, la loro collaborazione ha avuto un ruolo fondamentale nella nascita del movimento della nuova arte lanciata da Theo van Doesburg con la pubblicazione della rivista De Stijl nel 1917. I loro esperimento con l’astrazione e i colori prepararono infatti la strada per il movimento “De Stijl” e l’invenzione della oggi famosissima combinazione tra rosso, giallo e blu.

Il museo

Il Gemeentemuseum Den Haag possiede opere dei più grandi protagonisti dell'arte moderna: da Monet a Van Gogh, da Kandinsky a Picasso. Oltre alle importantissime opere d’arte custodite nel museo, anche l’edificio stesso, in stile Art Déco del celebre architetto Berlage, vale già una visita. Con 35 mostre all'anno e 160.000 oggetti d'arte, il Gemeentemuseum Den Haag è uno dei principali musei olandesi.

Informazioni per la stampa sulla mostra Piet Mondrian and Bart van der Leck :

Kim Hoefnagels 0031 70 3381251 [email protected]

Gemeentemuseum Den Haag

Indirizzo
Stadhouderslaan 41
2517 HV, Den Haag

Prezzi del biglietto
Adulti: 13,50 euro
Ragazzi fino ai 18 anni: ingresso gratuito

www.gemeentemuseum.nl