The Walk of the World, la Quattro Giorni di Nijmegen

106 Visualizzazioni

12 maggio 2016

The Walk of the World, la Quattro Giorni di Nijmegen

Per la 100sima edizione della manifestazione internazionale Quattro Giorni di Nijmegen, che si terrà dal 19 al 22 luglio 2016, è attesa la partecipazione di circa 55.000 iscritti provenienti da più di 70 paesi. Tra questi, circa 5.000 sono militari appartenenti a oltre 30 nazionalità.

Continua

Per la 100sima edizione della manifestazione internazionale Quattro Giorni di Nijmegen, che si terrà dal 19 al 22 luglio 2016, è attesa la partecipazione di circa 55.000 iscritti provenienti da più di 70 paesi. Tra questi, circa 5.000 sono militari appartenenti a oltre 30 nazionalità.

Nel 2016, il centenario della Quattro Giorni

Quest’anno la Quattro Giorni di Nijmegen vive una vigilia importante: dal 19 al 22 luglio, si svolgerà infatti la sua centesima edizione. Gli organizzatori sono già al lavoro dal 2013 per la preparazione di questo evento unico. Il numero dei partecipanti ha già raggiunto quota 55.000, ogni tappa prevede un percorso aggiuntivo di 55 km, e sono previsti eventi e festeggiamenti ulteriori dedicati a partecipanti e sostenitori per rendere indimenticabile questa storica edizione.

La Quattro Giorni di Nijmegen è da decenni la più grande corsa annuale non competitiva al mondo. La manifestazione vuole soprattutto riconoscere le prestazioni dei partecipanti i quali, suddivisi in categorie a seconda di età e sesso, percorrono per quattro giorni distanze di 30, 40, 50 e 55 chilometri attraverso i paesaggi delle p3 provincie olandesi Gelderland, Brabant e Limburgo. Chi porta a termine il percorso con successo, viene premiato con l’ambita Croce della Quattro Giorni di Nijmegen, un’onorificenza riconosciuta dal Re olandese.

Fratellanza, cameratismo, la sfida sportiva e un’atmosfera unica sono i tratti caratterizzanti che fanno della Quattro Giorni un’esperienza unica. Non a caso i partecipanti alla corsa dichiarano spesso di essere stati colpiti dal “Virus della Quattro Giorni”, che li spinge ad iscriversi ogni anno a quella che ormai è conosciuta anche come “Walk of the World”. Detentore del record è al momento un signore di 83 anni di Nijmegen, che nel 2015 ha portato a termine la su 68esima edizione. Alla manifestazione partecipano uomini e donne, ragazze e ragazzi, con età che vanno dagli 11 ai 93 anni.  

La Quattro Giorni di Nijmegen riscuote talmente tanto interesse, che spesso centinaia di aspiranti partecipanti devono essere eliminati su estrazione poiché i percorsi prevedono una capacità massima di 50.000 corridori.

Un paesaggio vario

Percorrere 30, 40 o 50 km a Nijmegen e dintorni, significa vivere intensamente uno dei paesaggi più vari di cui l’Olanda è ricca. 

Il primo giorno della manifestazione porta i partecipanti lungo la zona chiamata “Betuwe”, a nord di Nijmegen, da sempre considerato il frutteto dei Paesi Bassi. Qui si trova uno dei più vasti paesaggi agrari custodito tra le città di Arnhem e Nijmegen, perfettamente integrato con le moderne espressioni dello sviluppo urbano e architettonico.

Il secondo giorno si svolge invece nell’area tra la Mosa e il Waal, a ovest di Nijmegen. Qui si può ammirare un paesaggio ricco di polder, mulini e dighe costruiti secondo l’antica tradizione olandese, che si colloca tra i due fiumi più importanti dei Paesi Bassi.

Il terzo giorno è considerato dai corridori come la tappa delle colline. Il percorso si snoda infatti tra le colline e le valli che si trovano a sud e ad est di Nijmegen, e ha come suo punto centrale Groesbeek, il villaggio del vino. Il carattere collinare di questa tappa richiede il massimo della condizione atletica e dello sforzo dei partecipanti.

Il quarto e ultimo giorno, come da tradizione, porta i corridori a Cuijk, a sud di Nijmegen. Truppe di soldati olandesi e tedeschi allestiscono per l’occasione un ponte provvisorio sulla Mosa. Il traffico fluviale viene temporaneamente bloccato per permettere ai corridori di raggiungere indisturbati e in sicurezza la sponda orientale del fiume. Qui, a partire dal villaggio di Mook, ha inizio l’ultimo tratto verso il traguardo della Quattro Giorni. I partecipanti percorrono i loro ultimi 15 km per aggiudicarsi l’ambita Croce, sotto lo sguardo delle telecamere e di migliaia di spettatori festanti e entusiasti.

Festeggiamenti

Durante la Quattro Giorni, il centro di Nijmegen si anima con numerosi festeggiamenti, che vengono organizzati dai commercianti della città. Gli eventi si svolgono tutti nel centro, attirando ogni anno oltre 2 milioni di visitatori: non a caso si tratta del più grande evento gratuito in Olanda. Ogni anno più di 2750 artisti calcano gli oltre 37 palcoscenici allestiti per l’occasione.

La seguente tabella segna le distanze esatte che i partecipanti devono percorrere durante I 4 giorni.

30 km    40 km    40 km * 50 km    55 km

Giorno 1              32,4       39,6       43,4       52,0       55,1

Giorno 2              33,0       39,2       37,2       48,3       56,9

Giorno 3              30,4       39,2       39,9       50,9       54,3

Giorno 4              30,0       42,4       46,0       50,2       56,0

Totale   125,8     160,4     166,5     201,4     222,3

http://4daagse.nl/en/