Bart van der Leck

10 Visualizzazioni

Bart van der Leck

Scopri la vita e l'opera dell'artista olandese Bart van der Leck, co-fondatore di De Stijl insieme a Mondrian.

Continua

Bart van der Leck (1876-1958) fu un artista olandese che fondò il movimento De Stijl insieme a Piet Mondrian e Theo van Doesburg. Scopri tutto sulla sua vita, sulla sua opera e sul suo contributo alla storia dell'arte moderna.

  • Scopri tutto sulla vita e sull'opera di Bart van der Leck.
  • Leggi come fondò De Stijl dopo aver conosciuto Piet Mondrian e Theo van Doesburg.
  • Scopri dove vengono esposte le sue opere in Olanda.

La vita di Bart van der Leck

Figlio di un imbianchino, Bart van der Leck nacque a Utrecht nel 1876. La sua carriera iniziò a 14 anni come apprendista presso una vetreria e, dopo aver trascorso otto anni lavorando in studi specializzati nella produzione di vetrate, proseguì la sua formazione presso l'Accademia statale di Belle arti di Amsterdam.

Nel 1913, Van der Leck venne presentato alla collezionista d'arte Helene Kröller-Müller, una delle prime persone che ebbe il merito di riconoscere il genio di Vincent van Gogh, e iniziò una fase significativa della sua carriera lavorando a importanti incarichi per lei e il marito Anton Kröller. L'incredibile collezione d'arte di questa coppia, che include diversi lavori di Van der Leck, si trova ora al famoso Museo Kröller-Müller.

Nel 1916, Van der Leck si trasferì nella comunità di artisti di Laren, dove incontrò Piet Mondrian e iniziò a dipingere composizioni astratte che includevano semplici forme basiche in colori primari. Nel 1917, fondò la rivista d'arte De Stijl insieme a Mondrian e Theo van Doesburg, anche se si rifiutò di firmare il primo manifesto del movimento e lasciò il gruppo solo un anno più tardi. Continuò a lavorare alle composizioni astratte per il resto della sua vita, stabilendosi infine a Blaricum nell'Olanda Settentrionale, dove morì in pace seduto al suo cavalletto due settimane prima del suo 82° compleanno.

Le opere di Bart van der Leck

Pittore, designer e ceramista, Bart van der Leck sviluppò e trasformò il suo stile durante tutto l'arco della sua lunga e diversificata carriera.

I suoi primi quadri figurativi riproducevano forme sempre più piatte e stilizzate che ricordavano l'arte egiziana. Utilizzò questo stile per diversi incarichi importanti per la Signora Kröller-Müller e Müller and Co, tra cui poster di navi, mosaici per il loro ufficio londinese, design tipografici e design a colori per le case Kröller-Müller, di cui l'esempio più conosciuto è il Jachthuis St Hubertus (Casino di caccia St. Hubertus), a cui lavorò insieme all'architetto H.P. Berlage.

Nel 1916, Van der Leck si trasferì a Laren, dove portò a termine due dei quadri più importanti della sua intera carriera: ’De storm’ (La tempesta) (1916) e 'Dokwerkers' (Lavoratori portuali). Entrambi i dipinti mostrano una semplificazione radicale del colore, della forma e del contenuto. Fu proprio a Laren che Van der Leck incontrò Piet Mondrian e iniziò a dipingere composizioni completamente astratte che includevano semplici forme basiche nei tre colori primari su sfondi monocromatici.

Alla fine degli anni '20 e negli anni '30, Van der Leck ebbe ulteriori opportunità di applicare la sua pittura ad architettura e interni e così il suo lavoro più tardivo include design di tappeti, tessuti e ceramiche.

I luoghi di Bart van der Leck

La maggior parte dell'opera di Bart van der Leck viene esposta a fianco di un'ampia collezione di quadri di Van Gogh presso il Museo Kröller-Müller nel Parco nazionale Hoge Veluwe. Tra le opere principali si trovano 'De storm' (1916), ’Dokwerkers’ (1916) e ‘Compositie 1916 no. 4’ (Composizione 1916 n. 4) (1916).  

Sempre all'interno del Parco nazionale Hoge Veluwe, nei pressi del Museo Kröller-Müller, sorge il Jachthuis Sint Hubertus (Casino di caccia St. Hubertus). Uno dei traguardi più importanti di Van der Leck, questo impressionante edificio fu progettato dall'architetto H.P. Berlage con uno schema cromatico di Van der Leck. Il risultato finale cattura appieno il suo grande apprezzamento per la combinazione di pittura e architettura. 

Altre opere di Van der Leck, tra cui ‘Compositie no. 8’ (1917), sono in mostra presso il Gemeentemuseum Den Haag (Museo municipale dell'Aia).

Scopri di più sulla zona
Google map
Indirizzo: 
Houtkampweg 6
6731AW Otterlo

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua

Da Mondrian al design olandese

Nel 2017, celebra il centenario di De Stijl. Ammira le iconiche opere d'arte di De Stijl ed esplora il Design olandese.

Continua