Collezione di fama mondiale

795 Visualizzazioni

Collezione di fama mondiale

Le circa 800 opere della pinacoteca reale Mauritshuis, situata a L'Aia, formano collettivamente una delle quattro migliori collezioni di dipinti olandesi e fiamminghi del Secolo d'oro presenti nel mondo. Nel rinnovato Mauritshuis, oltre al celebre quadro 'Girl with a Pearl Earring' di Vermeer, puoi ammirare opere di Rembrandt, Paulus Potter, Jan Steen, Frans Hals, Breughel e Rubens. Una breve panoramica...

Continua

Le circa 800 opere della pinacoteca reale Mauritshuis, situata a L'Aia, formano collettivamente una delle quattro migliori collezioni di dipinti olandesi e fiamminghi del Secolo d'oro presenti nel mondo. Nel rinnovato Mauritshuis, oltre al celebre quadro 'Girl with a Pearl Earring' di Vermeer, puoi ammirare opere di Rembrandt, Paulus Potter, Jan Steen, Frans Hals, Breughel e Rubens. Una breve panoramica...

© Mauritshuis, The Hague, Ronald Tilleman
  • Contempla la collezione straordinaria di dipinti olandesi e fiamminghi al museo Mauritshuis.
  • Scopri che età aveva Rembrandt quando dipinse ‘Lezione di Anatomia’.
  • Leggi in che modo la scrittrice Donna Tartt ha reso ancora più famoso un dipinto antico di secoli.

Rembrandt, Lezione di Anatomia  (1632)

© Mauritshuis, The Hague

Rembrandt aveva solo venticinque anni quando realizzò quest'opera straordinaria che testimonia già la sua spiccata propensione per i ritratti. Il contrasto luce-ombra che rivela la mano dell'artista conferisce al dipinto una dinamica particolare. In seguito quest'opera avrebbe ispirato il libro 'The Anatomy Lesson' di Nina Siegal.

Carel Fabritius, Il Cardellino (1654)

© Mauritshuis, The Hague, Ivo Hoekstra

Il cardellino di Fabritius è caratterizzato da pennellate spesse e decise e da graffi eseguiti con la parte posteriore del pennello. Secoli dopo, nel 2013, Donna Tartt ha scritto un libro su questo particolare dipinto vincendo il Premio Pulitzer. Il lancio del libro è avvenuto a New York contemporaneamente all'inaugurazione della mostra che ospitava ' Il Cardellino ', evento che ha accresciuto la popolarità sia del volume che del quadro.

Paulus Potter, Il Toro (1647)

© Mauritshuis, The Hague, Ivo Hoekstra

Questo dipinto di Paulus Potter gode di fama mondiale proprio perché ritrae un comune toro, fatto del tutto insolito per quei tempi. Grazie all'insieme dei dettagli, quali l'uccellino, la bella luce che illumina il prato e i baffi del toro, quest'opera è l'emblema della pittura naturalistica olandese.

Jan Steen, ‘Come Canta il Vecchio, Così il Giovane Suona il Piffero’ (circa 1665)

© Mauritshuis, The Hague

Jan Steen è considerato come un allegro cantastorie, famoso per avere dipinto con grande maestria magnifiche scene di genere. Le celebri 'scene domestiche' di Jan Steen mostrano spesso che dal cattivo esempio scaturiscono comportamenti dissoluti. Proprio come in questo quadro. I volti, la brocca di ceramica sul pavimento e il vino perlato testimoniano l'eccezionale bravura dell'artista nel dipingere.

Frans Hals, Il Ragazzo che Ride (1625)

© Mauritshuis, The Hague

Non è un ritratto ma piuttosto lo studio di un bambino che ride. Un'emozione estremamente difficile da riprodurre in un dipinto. Frans Hals l'ha realizzato con pennellate rapide e spontanee, come si può notare osservando il naso del fanciullo, su cui compare un preciso tratto bianco.

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua