Fixie-mania

Denise Mosbach, lunedì 6 maggio 2013, 281 Visualizzazioni

Fixie-mania

Si chiamano 'fixie' le nuove bici leggere a scatto fisso che stanno riscuotendo un successo strepitoso. Tuttavia pochi sanno che in realtà di nuovo hanno solo il nome. "La prima bicicletta è stata inventata 100 anni fa e non aveva né freni né cambio, né altri meccanismi tecnici", afferma Sammy Dirksz, proprietario di Pristine, il primo negozio olandese di 'fixie'. Per coloro che non hanno familiarità con la fixie, si tratta di una bici a scatto fisso in cui la trasmissione ha una presa diretta con la ruota posteriore tramite la catena. Praticamente, una specie di versione moderna di una bici da pista.

Continua

Si chiamano 'fixie' le nuove bici leggere a scatto fisso che stanno riscuotendo un successo strepitoso. Tuttavia pochi sanno che in realtà di nuovo hanno solo il nome. "La prima bicicletta è stata inventata 100 anni fa e non aveva né freni né cambio, né altri meccanismi tecnici", afferma Sammy Dirksz, proprietario di Pristine, il primo negozio olandese di 'fixie'. Per coloro che non hanno familiarità con la fixie, si tratta di una bici a scatto fisso in cui la trasmissione ha una presa diretta con la ruota posteriore tramite la catena. Praticamente, una specie di versione moderna di una bici da pista.

La 'fixie-mania' arriva dagli Stati Uniti dove circolano gli esemplari più belli. I ciclisti hanno retroterra molto diversi, da avvocati a commercianti, da artisti a studenti, e tutti vogliono possederne una. La tendenza si è diffusa in Europa, con Londra, Stoccolma e Berlino in testa. E ora anche l'Olanda è stata contagiata dal virus della fixie, soprattutto Amsterdam, dove il numero di fixie in circolazione è in rapido aumento.

Ci vuole un po' di tempo per abituarsi a guidare una fixie, poiché tecnicamente questa bici non ha freni. "Per frenare occorre esercitare una contropressione sui pedali", spiega Sammy. "Con una derapata è possibile bloccare completamente la ruota posteriore e arrestare in breve tempo la bici; tuttavia questa tecnica richiede parecchia pratica". I turisti non abituati a usare la bicicletta dovrebbero tenere presente che questa versione moderna di bici olandese, per quanto molto attraente, forse non è la scelta migliore per esplorare il paese. A tale scopo è consigliabile optare per la bici da città tradizionale.

In quest'ultimo caso hai due scelte, la prima delle quali consiste nel noleggiare una bici per turisti (con determinati colori e adesivi); in tal modo tutti capiranno immediatamente che non sei del posto. Non vi è nulla di male, ma... L'alternativa consiste nel noleggiare una bici senza segni distintivi con cui puoi sfrecciare lungo i canali come i veri 'Amsterdammer'. Queste bici sono disponibili presso WorkCycles, dove trovi anche fantastici tandem e bici con cassone. Se invece vuoi esplorare la 'Venezia del Nord' all'italiana, puoi prendere uno scooter. Scooterverhuur 020 noleggia ottime Vespe. Ma non sarebbe un po' come barare?

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua