Muiderslot

Ulrike Grafberger, martedì 5 marzo 2013, 630 Visualizzazioni

Muiderslot

Il programma di oggi prevede la visita di Muiderslot, un imponente castello che sorge a sud-est di Amsterdam. E come ogni castello che si rispetti, anche questo possiede un fossato di notevoli dimensioni, un ponte levatoio e alte mura. Non appena accediamo all'area del castello, ogni cosa ci ricorda il medioevo: non solo gli antichi edifici, ma anche tutto ciò che avviene intorno a noi. Vi sono donne contadine con indosso pesanti abiti di lino che preparano da mangiare; cavalieri che sorvegliano la proprietà armati di lance, spade e scudi. Si tratta di un esempio della cosiddetta 'Storia vivente'.

Continua

Il programma di oggi prevede la visita di Muiderslot, un imponente castello che sorge a sud-est di Amsterdam. E come ogni castello che si rispetti, anche questo possiede un fossato di notevoli dimensioni, un ponte levatoio e alte mura.

Non appena accediamo all'area del castello, ogni cosa ci ricorda il medioevo: non solo gli antichi edifici, ma anche tutto ciò che avviene intorno a noi. Vi sono donne contadine con indosso pesanti abiti di lino che preparano da mangiare; cavalieri che sorvegliano la proprietà armati di lance, spade e scudi. Si tratta di un esempio della cosiddetta 'Storia vivente'.

Un imponente castello con fossato

Attraversando il ponte levatoio si raggiunge la corte intermedia, circondata da mura spesse 1,5 metri con quattro torri di guardia cilindriche. Questa imponente fortezza era necessaria anche perché Muiderslot faceva parte di un importante sistema difensivo. Nel 1285 il Conte Floris aveva fatto costruire il castello di Muiderslot nel punto in cui il fiume Vecht si getta nel Zuiderzee (Mare del Sud), in corrispondenza dell'attuale Ijsselmeer. Per raccogliere il denaro destinato all'edificazione della fortezza, il Conte collocò una grossa e robusta catena da una parte all'altra del fiume. Chiunque intendesse raggiungere Amsterdam navigando sul fiume Vecht doveva prima pagare un pedaggio al Conte, affinché rimuovesse la catena in modo da consentire il passaggio delle imbarcazioni.

Floris V era non solo astuto ma anche generoso. Istituì un proprio ordine cavalleresco e aiutò molte persone semplici a conseguire il titolo di cavaliere. Per tale motivo venne soprannominato 'Der keerlen god' (il dio dei poveri). Dopo la sua morte, Muiderslot cadde in stato di abbandono, successivamente venne ristrutturato e per molto tempo funse da residenza e da luogo di incontro di vari scrittori olandesi, tra cui Jacob Cats, Joost van den Vondel e Pieter Corneliszoon Hooft. Quest'ultimo, definito lo 'Shakespeare d'Olanda', riunì numerosi studiosi intorno a sé presso Muiderslot e, insieme a Floris, fu l'abitante più illustre del castello. Nel 18o e nel 19o secolo Muiderslot venne utilizzato come caserma, mentre oggi è una delle mete turistiche più popolari dell'Olanda.

Cosa c'è da vedere a Muiderslot

Abbiamo partecipato a una visita guidata, ma è anche possibile esplorare il castello da soli, con l'ausilio dei pannelli informativi che forniscono notizie dettagliate. L'itinerario dei cavalieri conduce alla torre occidentale e al pergolato. Qui puoi indossare un costume medievale e interpretare il ruolo di una dama o di un cavaliere. Non dimenticare quindi di portarti dietro la macchina fotografica. Più avanti vi è la sala delle armi, in cui sono esposte spade, alabarde e armature. Il tipico motto dei musei olandesi vale anche qui: scopri e prova nuove cose. Quindi salta in sella a un cavallo di legno e sfida il papà nel torneo. Il vincitore sarà nominato cavaliere nella sala della caccia. Seguendo l'itinerario delle torri puoi esplorare le altre tre torri e scoprire la storia di Muiderslot.

Damigelle e giovani cavalieri sono i benvenuti

Muiderslot è già un'esperienza indimenticabile per gli adulti, ma per i bambini è una vera avventura.
Cosa mangiavano i cavalieri, come dormivano e come si preparavano alla battaglia?
Puoi scoprire tutto questo a Muiderslot, e non solo. Infatti puoi indossare i costumi d'epoca, giocare e sperimentare tu stesso. Se hai fortuna incontrerai la strega nella sua tenda. Puoi raccontarle i tuoi problemi, grandi o piccoli, come ad esempio i contrasti con il tuo migliore amico. La strega infila il problema in un sacchettino, vi aggiunge alcune erbe, chiude il sacchetto e te lo restituisce. È un rimedio infallibile e il problema sarà presto dimenticato.

Uccelli rapaci ed erbe medicinali

Se visiti Muiderslot in estate potrai ammirare il giardino del castello in tutto il suo splendore. Com'era consuetudine nel 17o secolo, il giardino è suddiviso in una parte coltivata a orto e in una parte riservata ai fiori. Accanto a pomodori, zucche e cavoli crescono legumi del passato, erbe medicinali e piante utilizzate per la colorazione dei tessuti. La passeggiata sotto le fronde offre riparo dal sole tra gli alberi circondati da fiori profumati. Inoltre nei mesi estivi a Muiderslot è presente un falconiere; ogni mercoledì e sabato pomeriggio puoi assistere a esibizioni di volo con uccelli rapaci. Questo significa che dovremo ritornare in estate, per mettere eventuali altri problemi nel sacchettino e ammirare i falchi in volo.

A proposito: se ti viene fame o sete puoi ristorarti presso la taverna del castello, o al bar con i tavolini all'aperto nella corte interna.

Muiderslot, Herengracht 1, Muiden, a sud-est di Amsterdam

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua

Pernottare in un castello

Più romantico di così non si può: dormire in un castello dotato di tutti i lussi e immerso nella natura.

Continua