Schokland

740 Visualizzazioni

Schokland

Schokland fu per secoli un'isola densamente popolata dello Zuiderzee, il Mare del Sud. Quando parte delle terre dello Zuiderzee furono bonificate, Schokland perse la propria identità e divenne un'isola circondata da un polder, invece che dalle acque. L'ex isolotto di Schokland è stato il primo sito olandese ad entrare nel patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Continua

Schokland è un'ex isola dello Zuiderzee, il Mare del Sud, e viene considerata a livello mondiale come il simbolo per eccellenza della lotta dei Paesi Bassi contro l'acqua. Visita quest'isola sulla terraferma e scopri la sua storia.

  • Schokland è stato il primo sito olandese a entrare nel patrimonio mondiale dell'UNESCO.
  • Scopri la natura meravigliosa e la ricca storia culturale di Schokland.
  • Visita il Museo di Schokland e conosci la storia di questa ex isola.

Visita di Schokland

Schokland, un'antichissima isola dell'ex Zuiderzee, il Mare del Sud, è stata inglobata nella terraferma a seguito del prosciugamento del polder nord-occidentale. Si tratta di un luogo molto particolare, caratterizzato da una natura stupenda e da una ricca storia culturale. Schokland è una località sorprendente che possiede numerosi monumenti e interessanti rialzi artificiali. La presenza di oltre 160 siti archeologici dimostra il livello di sviluppo e la cultura degli abitanti di Schokland. Nel 1984 sono state rinvenute persino impronte di piedi umani risalenti a più di 4.000 anni fa, oggi esposte al Museo di Schokland.

Storia di Schokland

Per secoli Schokland è stata un'isola densamente popolata i cui abitanti vivevano di pesca e di commercio d'oltremare. Ma l'incessante battaglia contro le mareggiate e le inondazioni spinse gli abitanti di Schokland, a eccezione del guardiano del faro, ad abbandonare l'isola. Quando successivamente parti dell'ex Zuiderzee, l'attuale IJsselmeer, vennero prosciugate, Schokland perse anche la sua funzione segnaletica per la navigazione e diventò un'isola inglobata nel polder.

Primo sito olandese patrimonio dell'umanità

Recandoti a Schokland potrai notare il fiero posizionamento dell'isola nel paesaggio del polder, a simboleggiare la lotta contro il mare. Visita i resti del faro, l'ex porto sulla punta settentrionale, le rovine della chiesa e il Museo di Schokland. La storia culturale dell'isola e dei suoi abitanti simboleggia la lotta incessante degli Olandesi contro l'acqua. È facile dunque comprendere perché Schokland è stato il primo monumento olandese ad essere inserito nella lista dei siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Altre attrazioni nei dintorni

Se ti trovi a Schokland, ti consigliamo di visitare Batavialand. Qui puoi scoprire come è nata la provincia del Flevoland ed esplorare il passato marittimo del paese. Anche la vicina ex isola di Urk merita sicuramente una visita. In questo autentico villaggio di pescatori, puoi passeggiare tra i vicoli (qui chiamati 'ginkies') antichi di secoli e gustare dell'ottimo pesce presso l'accogliente porticciolo. E per i veri amanti della natura, a poca distanza si trova il magnifico parco naturale Oostervaarderplassen.

Come raggiungere Schokland e dove parcheggiare

Schokland si trova nella provincia del Flevoland a circa un'ora di macchina dalla capitale Amsterdam e dall'aeroporto di Amsterdam Schiphol. I parcheggi di Schokland sono situati a Middelbuurt e a Oud-Emmeloord.

Suggerimento della redazione

Un modo alternativo e squisitamente olandese di esplorare le isole di Schokland e Urk e i loro dintorni è la bicicletta. L'attraente itinerario 'Zuiderzee-eilandenroute' conduce alle ex isole, al villaggio di Nagele realizzato su progetto di alcuni prestigiosi architetti e a diversi musei interessanti.

Scopri di più sulla zona
Google map

Villaggi autentici intorno all'IJsselmeer

Insieme formano una delle regioni più belle e più autentiche dell'Olanda.

Continua

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua

Paesi Bassi, terra delle acque

Non meno del 26 percento del nostro paese si trova sotto il livello del mare. Siamo in grado di gestire e trarre beneficio dall'acqua in modo eccellente, come potrai renderti conto visitando diverse località.

Continua