Tompoes

2181 Visualizzazioni

Tompoes

Il tompoes è un tradizionale dolce olandese che solitamente accompagna una tazza di caffè nel pomeriggio o viene servito in occasione di eventi festosi, come un compleanno. È simile al Napoleon diffuso negli Stati Uniti, al Napoleonbakelse tipico di Svezia e Finlandia e alla torta Napoleone norvegese e danese. In Olanda e in Belgio è chiamato 'tompoes' o 'tompouce'.

Continua

Il tompoes è un tradizionale dolce olandese che solitamente accompagna una tazza di caffè nel pomeriggio o viene servito in occasione di eventi festosi, come un compleanno. È simile al Napoleon diffuso negli Stati Uniti, al Napoleonbakelse tipico di Svezia e Finlandia e alla torta Napoleone norvegese e danese. In Olanda e in Belgio è chiamato 'tompoes' o 'tompouce'.

La versione olandese si distingue per la dolce glassa rosa (arancione nel periodo della Festa del Re) che ne ricopre la parte superiore, alla quale spesso si aggiunge una striscia di panna montata. È un dolce amato da tutti e, in linea con il senso dell'umorismo nazionale, è la scelta inevitabile quando si fa visita per la prima volta alla famiglia della fidanzata, oppure quando occorre fare bella figura e ci si trova costretti a mangiare una pasta che si sbriciola non appena viene addentata.

Mangiare un tompoes o una Bossche Bol, sia con le mani sia con le posate, senza impiastricciarsi è una vera e propria sfida. Ma se le circostanze non impongono l'uso delle buone maniere, il modo più semplice di consumare questo delizioso dolce consiste nell'afferrare saldamente lo strato inferiore tra pollice e indice e quindi gustarlo, un morso alla volta, iniziando dal lato corto.

Tompoes

  • 250 ml di latte
  • 1 baccello di vaniglia (o 1 cucchiaio di aroma di vaniglia)
  • 2 tuorli d'uovo
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di farina
  • un pizzico di sale
  • 1 foglio di pasta sfoglia
  • 1 uovo, sbattuto
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di latte
  • 1 goccia di colorante alimentare rosso o di succo di ribes rosso

Scaldare il latte, aggiungervi il baccello di vaniglia e lasciare in infusione per 15 minuti. Amalgamare i tuorli d'uovo con lo zucchero, il sale e un cucchiaio di farina. Mescolare fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Rimuovere il baccello di vaniglia dal latte, aprirlo, raschiarne via i semi (oppure aggiungere l'essenza di vaniglia al latte) e mescolare. Incorporare due cucchiai di latte caldo al composto ottenuto con i tuorli d'uovo, quindi aggiungervi la farina rimanente. Incorporare delicatamente il tutto al latte caldo nella pentola, mettere la pentola su una fiamma bassa e mescolare fino ad ottenere una massa densa. Togliere dal fuoco e coprire con una pellicola di plastica, per impedire la formazione della pellicina durante il raffreddamento.

Scaldare il forno a 200 °C. Spruzzare una teglia da forno con spray antiaderente per cottura. Tagliare il foglio di pasta sfoglia in 4 parti rettangolari uguali e collocarle sulla teglia. Spennellare la parte superiore con l'uovo sbattuto, praticare dei piccoli fori con una forchetta sulla superficie della pasta e cuocere in forno per 15 minuti, o fino a quando la pasta non risulta dorata. Estrarre la teglia dal forno e, facendo attenzione a non bruciarsi le dita, dividere velocemente e delicatamente il foglio superiore da quello inferiore. Collocare gli otto pezzi su una rastrelliera e lasciarli raffreddare.
Mescolare lo zucchero a velo con il latte e il colorante alimentare rosso fino ad ottenere una glassa densa.

Spalmare la crema di vaniglia raffreddata sulle quattro parti inferiori della pasta sfoglia cotta e coprirle con le corrispondenti parti superiori. Infine ricoprire accuratamente la superficie con la glassa rosa. Lasciare rapprendere e gustarli!

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua