Tornano i prodotti fatti a mano

Elleke van Duin, lunedì 2 febbraio 2015, 353 Visualizzazioni

Tornano i prodotti fatti a mano

Lavoro a maglia, uncinetto, ricamo: da vecchio e pratico passatempo a moderno hobby per tutti. I prodotti fatti a mano sono tradizionali, autentici e artistici.

Continua

Gli olandesi sono un popolo industrioso. Prima dell'avvento della televisione, il lavoro a maglia e il ricamo erano passatempi comuni, divertenti e utili. In poco tempo si producevano presine da cucina e calzini. Negli anni '70, come reazione all'industrializzazione, prese piede l'abitudine di integrare la propria identità all'arredo della casa. Si diffusero lavori a macramè, portapiante sospesi, decorazioni artistiche sulle pareti, borse, tappeti patchwork e copriletti lavorati all'uncinetto. Il calore domestico rivestiva un ruolo importantissimo

La grande passione di Carolien Evers (48) è nata quando ha seguito le prime lezioni di lavoro a maglia alla scuola elementare. Oggi vanta un marchio proprio, Bedtime for Bonzo, che consiste di indumenti lavorati a maglia, grucce e mobili. Molto particolari le sedie di design vintage che riveste utilizzando ferri da calza in legno fatti a mano lunghi oltre un metro. "Adoro i lavori fatti a mano. Dal niente, in poco tempo appare improvvisamente una forma. È meraviglioso."

Le creazioni di Evers sono estremamente apprezzate, tanto da vantare una stanza propria, piena di oggetti bianchi lavorati a maglia, all'Hotel Modez di Arnhem. Anche l'artista Martine van der Hul è stata invitata a decorare una stanza del Modez. I suoi articoli da sposa ricamati abbelliscono le pareti, le tende e il copriletto.

L'artista Leoniek Bontje lavora con fili metallici, con i quali crea originali T-shirt e ritratti. Se cerchi un prodotto funzionale, STERK-Design vende portapiante sospesi sorretti da una rete fatta con un nylon resistente alle intemperie, adatti agli ambienti interni ed esterni.

Ma per trovare autentici prodotti olandesi fatti a mano devi rivolgerti all'associazione femminile Tesselschade-Arbeid Adelt (TAA, fondata nel 1871), che conta 31 filiali in tutto il paese. Questa organizzazione vende articoli realizzati a mano da 450 lavoratori: copriteiere, indumenti per bambini, sacchetti di lavanda, asciugamani e guanti da forno. Una parte del guadagno viene utilizzata per aiutare le donne con difficoltà economiche affinché possano studiare e diventare finanziariamente indipendenti. Oltre a sostenere una giusta causa, questa associazione mantiene vive le tecniche dei lavori manuali del passato. Una pratica antiquata? Niente affatto. La principessa Máxima vi acquista regolarmente vestiti per le sue figlie, e tutto ciò che indossa riscuote immediatamente grande successo, asti pensare alla giacca del designer Jan Taminiau realizzata con i sacchi delle poste olandesi. Oltre ad essere tradizionali, sostenibili, autentici e rispettosi dell'ambiente, i lavori fatti a mano sono davvero molto ricercati.

Bedtime for Bonzo, Klarendalseweg 183, Arnhem
Hotel Modez, Elly Lamakerplantsoen 4, Arnhem
Sterk Design è disponibile presso Loods 5, Pieter Ghijsenlaan 14B, Zaandam
Tesselschade-Arbeid Adelt Amsterdam, Leidseplein 33, Amsterdam

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua

Altri articoli di questo blogger