Viva la regina!

Marloes Tervoort, martedì 23 aprile 2013, 81 Visualizzazioni

Viva la regina!

Una bandierina rossa-bianca-blu disegnata sulla guancia. Vestitino arancione. La strada colma di persone. Birra alla spina a ogni angolo. Il divertente mercato dove ognuno cerca di vendere tutti gli oggetti ritrovati in soffitta. Il profumo della carne appena cucinata sulla griglia. La musica che si diffonde dagli altoparlanti. Adoooooro il Giorno della Regina!

Continua

Una bandierina rossa-bianca-blu disegnata sulla guancia. Vestitino arancione. La strada colma di persone. Birra alla spina a ogni angolo. Il divertente mercato dove ognuno cerca di vendere tutti gli oggetti ritrovati in soffitta. Il profumo della carne appena cucinata sulla griglia. La musica che si diffonde dagli altoparlanti. Adoooooro il Giorno della Regina!

A volte mi chiedo che effetto fa agli ignari turisti ritrovarsi immersi in questa versione arancione del carnevale di Rio. Cosa fa qui tutta questa gente? Com'è possibile che i sobri olandesi siano improvvisamente tanto espansivi? E perché sono tutti vestiti di arancione?

Niente panico, la follia arancione dilaga solo un giorno all'anno (tranne quando ci sono i campionati europei o i mondiali di calcio, naturalmente). Il 30 aprile festeggiamo il compleanno della nostra regina, perché in fondo, un pochino nazionalisti lo siamo. In realtà la regina Beatrice non compie gli anni in questo giorno, bensì il 31 gennaio. Tuttavia ha proclamato l'ultimo giorno di aprile festa nazionale, perché in quella data compieva gli anni sua madre, la regina Giuliana. Una saggia decisione, dal momento che alla fine di aprile il clima è più gradevole che in gennaio per sorseggiare una birra all'aperto.

Il Giorno della Regina viene celebrato in ogni parte del paese, ma per un'esperienza unica molti olandesi si recano ad Amsterdam. Mentre in passato trascorrevo il giorno della regina immancabilmente nel quartiere Jordaan, caratterizzato da un simpatico mercato, caffè invitanti e un pubblico attraente, negli ultimi anni sono rimasta nel quartiere dove abito, il Watergraafsmeer. Qui regna la tipica atmosfera che animava il Giorno della Regina in passato e che si ritrova ancora in molti villaggi olandesi: giochi, cordialità e simpatia, giostre, maquillage e teatro di marionette per i bambini.

Ma la festa inizia già la sera prima, durante la Notte della Regina, con una grande cena di quartiere per strada. Per l'occasione indosso lo stesso abitino arancione e ho la bandierina disegnata sulla guancia. Con il piatto pieno di buona carne fumante e il bicchiere colmo di birra. Viva Beatrice! Viva la regina!

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua