Manhattan sul fiume Maas

Jeroen Apers, martedì 15 ottobre 2013

Rispetto ad altri paesi, le skyline delle città olandesi non sono spettacolari. Ma considerata la debolezza del suolo olandese, gli alti edifici di Rotterdam sono piuttosto impressionanti. Jeroen Apers

Il più recente progetto edilizio volto alla costruzione di grattacieli è chiamato 'De Rotterdam'. Non solo prende il nome dalla città, ma al suo interno racchiude un'intera città. L'edificio alto 149 metri ospita abitazioni, uffici, bar, ristoranti, negozi e un cinema. Il progetto di Rem Koolhaas dello studio OMA rappresenta l'unione di tre torri. È interessante notare che la realizzazione di questo progetto è stata possibile solo a seguito della crisi economica: per dieci anni i costi sono stati troppo elevati, fino al crollo del prezzo dell'acciaio avvenuto alcuni anni fa. Il grattacielo verrà inaugurato l'anno prossimo, grazie alla tenacia e alla perseveranza della gente di Rotterdam.

Come l'edificio De Rotterdam, tutti i grattacieli che sorgono sul molo Wilhelminapier sono stati progettati da architetti di fama internazionale. Ad esempio nell'ex area portuale di Kop van Zuid vi sono opere del britannico Norman Foster, del portoghese Alvaro Siza, dell'italiano Renzo Piano e dell'olandese Francine Houben dello studio Mecanoo. Poco lontano sorge anche la Maastoren, che con i suoi 165 metri è la torre più alta d'Olanda.

L'adiacente ponte Erasmusbrug collega Wilhelminapier e il nuovo quartiere residenziale di Kop van Zuid con il centro della città. Questo ponte sospeso alto 139 metri è stato progettato negli anni '90 dall'allora giovane e sconosciuto Ben van Berkel ed è subito diventato un simbolo della città. Per la sua forma asimmetrica, caratterizzata dal grande pilone inclinato che lo sorregge, questo ponte è soprannominato 'Il Cigno'.

Gli edifici svettano anche sulla sponda del fiume Maas che costeggia il centro della città. Ad esempio, il porto del vino dismesso è stato trasformato in un nuovo quartiere urbano comprendente alcune torri super moderne. Una di queste è la torre residenziale alta 120 metri, di colore rosso acceso, chiamata 'Red Apple'. Il nome è riferito sia all'appellativo di New York sia al contesto e alla storia. Già dal 1889 il mercato delle mele della città era situato vicino alla torre rossa.

Nonostante la crisi, Rotterdam rimane la città degli appassionati dell'architettura contemporanea (di notevole altezza). Se vuoi ammirare Rotterdam dall'alto sali sulla torre Euromast, costruita più di 50 anni fa.

Euromast, Parklaan 20, Rotterdam