Piet Mondriaan

1 Visualizzazioni

Nato: 7 marzo 1872

Morto: 1 febbraio 1944 

Campo: Pittura

Stile: Impressionismo, espressionismo, cubismo e neoplasticismo  

Le migliori opere di Mondrian:

  • Victory Boogie Woogie
  • Molte composizioni con i colori primari, ad esempio Composizione Giallo, Blu e Rosso

La vita di Piet Mondrian 

Pieter Cornelis Mondriaan, meglio noto come Piet Mondrian, nacque ad Amersfoort nel 1872. Sarebbe divenuto uno dei pionieri brillanti dell’arte astratta.  

Iniziò la sua carriera alla Royal Art Academy di Amsterdam nel 1892, dove dipinse principalmente paesaggi. Dopo gli studi, Mondrian sperimentò con luci, colori e forme. La sua opera seguiva la tradizione della Scuola dell’Aja e degli impressionisti di Amsterdam, ma intorno al 1909 Mondrian iniziò a dipingere in uno stile più astratto.  

Nel 1911 si trasferì a Parigi, dove si sentiva a suo agio, tra artisti astratti e cubisti come Picasso e Braque. Durante la Prima Guerra Mondiale, Mondrian era in Olanda. Collaborò alla fondazione del De Stijl (Lo Stile), un movimento artistico influenzato dalla pittura, architettura e design europei. Iniziò anche a formulare le proprie teorie estetiche. Chiamò il proprio stile e i principi artistici sui quali si basava, Neoplasticismo

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Mondrian fuggì a New York, dove venne ispirato dalla nuova musica jazz e dall’arte moderna. Nel 1944 fu ricoverato per una polmonite e dopo pochi giorni morì. La famosa opera Victory Boogie Woogie rimase incompiuta. 

Le opere di Piet Mondrian 

L’opera di Mondrian del periodo astratto è rinomata in tutto il mondo. Gli artisti astratti credevano nell'idea che pittori, scultori e architetti dovessero lavorare insieme per costruire un nuovo mondo, dove le persone potessero vivere in armonia con le leggi dell'universo.  

Le forme di questa filosofia dovevano essere definite. Erano usate linee e angoli. Le superfici erano dipinte con i colori primari rosso, blu e giallo e con i non-colori bianco, grigio e nero.  

Tutte le forme e i colori non necessari erano aboliti e le opere si limitavano a piani di colori di base divisi da linee orizzontali e verticali assolute.  Questa visione universale, basata sull’intuizione di Mondrian, ha dato origine a un'estetica dell'ordine e dell'equilibrio.  

Dove si trovano i dipinti di Piet Mondrian 

La più vasta collezione di Mondrian al mondo può essere ammirata al Museo Municipale a L’Aja. I visitatori possono seguire lo sviluppo dell’artista dai primi anni ad Amsterdam agli ultimi anni, a New York. Victory Boogie Woogie, l’ultimo dipinto di Mondrian, rimasto incompiuto, è una delle icone del museo.