I mulini a vento

I primi mulini a vento risalgono all'antichità, ma furono gli olandesi i primi ad utilizzarli su vasta scala. In un paese piatto, in cui il vento è costante, i mulini a vento si diffusero come funghi. Venivano utilizzati per macinare, segare, pompare e pressare. La produzione di assi di legno, vernici, olio, carta, pane e senape, tra gli altri, dipendeva dal vento e dai mulini. Inoltre, i mulini a vento erano anche utilizzati per pompare l'acqua dai laghi e bonificare le terre.