OV-Chipkaart

57 Visualizzazioni

  • Acquista una ‘ OV-Chipkaart anonima'.
  • La carta costa 7,50 euro ed è valida cinque anni.
  • Non è possibile caricarla con la carta di credito.
  • Per viaggiare in treno è necessario avere come minimo 20 euro di saldo sulla carta!

Se ci si sposta con i mezzi pubblici in Olanda, i biglietti si possono pagare con la cosiddetta OV-Chipkaart; un tipo di carta di pagamento valida su autobus, tram, treni e persino metropolitana. La carta si acquista in stazione, presso le edicole e i chioschi e in numerosi supermercati. Visto che non esiste una carta specifica per i turisti, il modo migliore per usufruire del servizio è quello di acquistare una chipkaart anonima.

Ricarica della OV chipkaart

Una carta OV-chipkaart anonima costa 7,50 euro, ma la carta così acquistata non contiene ancora nessun saldo disponibile. Potrete caricare la carta in molte stazioni, presso gli sportelli o i punti di ricarica automatici. Attenzione: le possibilità per caricare la carta variano a seconda del punto di ricarica, ma non è possibile usare la carta di credito! Una volta caricata, la OV-chipkaart è subito pronta per essere usata su autobus, tram e metropolitana, ma non ancora sui treni!

Come attivare la OV-Chipkaart per viaggiare in treno

Se desiderate pagare il biglietto ferroviario (ferrovie NS) con la vostra OV-chipkaart, dovete attivarla presso uno degli sportelli automatici 'NS kaart-automaat'. Inoltre, per poter viaggiare con le ferrovie NS, occorre disporre di un credito minimo di 20 euro sulla OV-Chipkaart anonima (ciò non è richiesto se prendete l’autobus, il tram o se usate la metropolitana). Nel caso in cui non aveste attivato la vostra OV-Chipkaart dovrete comprare il normale biglietto, che potrete acquistare presso una biglietteria self service 'NS ticket-machine' o, nelle maggiori stazioni, presso la biglietteria presidiata 'NS Tickets & Service Desk'. Si ricorda che l’acquisto di un biglietto presso la 'NS Tickets & Service Desk' comporta un addebito di 50 centesimi extra a biglietto!

Non è sempre possibile pagare con la carta di credito!

Per acquistare un biglietto ferroviario presso una delle biglietterie self service 'NS ticket machines' nella maggior parte dei casi dovrete pagare in contanti o con la carta prepagata (carta di debito), e non con la vostra carta di credito! Solo nella stazione all’aeroporto di Schiphol e nella stazione centrale di Amsterdam le biglietterie self service accettano anche le carte di credito.

Convalida (Check in/check out)

Nell’accedere alla metropolitana o salire sull’autobus, tram, o il treno avvicinare la OV-Chipkaart al display del lettore di convalida. La convalida è segnalata dall’accensione di una luce verde e dall’emissione di un segnale acustico (beep). Nello scendere dal mezzo eseguite la stessa manovra ed il lettore visualizza immediatamente il costo della corsa ed il credito residuo sulla carta. Ricordatevi di eseguire questo check out nello scendere dal mezzo, altrimenti il prezzo della corsa sale...!  

Validità della carta e del saldo

Una OV-Chipkaart anonima è utilizzabile fino ad un massimo di cinque anni (in genere la scadenza è indicata sulla carta stessa). Potrete pertanto conservare la carta per una successiva visita in Olanda. Anche il saldo sulla carta conserva la sua validità. Attenzione: l’importo pagato per acquistare la carta (7,50 euro) non è rimborsabile!

Se volete recuperare il saldo residuo, potrete farlo (per crediti inferiori a 30 euro) rivolgendovi a uno degli sportelli dell’azienda dei trasporti pubblici. L’operazione comporta un addebito di 2,50 euro per spese di amministrazione. Per disdire la carta, occorre richiedere l’apposito modulo presso uno degli sportelli dell’azienda dei trasporti pubblici. Compilate il modulo e speditelo insieme alla vostra OV-Chipkaart all’indirizzo indicato sul modulo.

Infine ricordare che, in caso di smarrimento o furto di una OV-Chipkaart anonima, non è possibile bloccarla. Perciò è consigliabile limitare il saldo disponibile sulla carta!

Una OV-Chipkaart anonima è acquistabile presso:

  • i punti vendita automatici nelle stazioni
  • varie tabaccherie (come i punti vendita Primera)
  • diversi supermercati
  • alcune cartolibrerie Bruna
  • gli sportelli delle aziende di trasporti pubblici