Diga di sbarramento antitempesta della Schelda orientale

3 Visualizzazioni

Lunga quasi otto chilometri, la diga di sbarramento antitempesta della Schelda orientale 'Oosterscheldekering' è una diga impressionante che collega le isole di Schouwen-Duiveland e Noord-Beveland, nella Zelanda. Si tratta di una delle opere legate al piano Delta, avviato in seguito alla gravissima inondazione del 1953 allo scopo di proteggere la Zelanda dal mare.

Rispetto della natura

La diga Oosterscheldekering è una costruzione unica, considerata nel mondo come un'opera straordinaria in materia di protezione dall'acqua. Originariamente doveva essere una diga chiusa, ma tale progetto suscitò grandi proteste poiché l'acqua dietro lo sbarramento sarebbe diventata dolce, e ciò avrebbe comportato la scomparsa della fauna e della flora marina.

Diga a chiusura

Pertanto venne progettata una diga che sarebbe stata chiusa solo in caso di necessità. La parte chiudibile è lunga circa tre chilometri e dispone di tre chiuse. La diga può essere aperta e chiusa grazie ad enormi piloni e paratoie che si spostano verso l'alto e verso il basso. Si tratta, in poche parole, di un capolavoro ingegneristico olandese che merita sicuramente una visita.

Natura