La diga di Maeslantkering

4 Visualizzazioni

La più recente opera di ingegneria legata al piano Delta, realizzata presso provincia della Zelanda, è la diga di sbarramento antitempesta tra Nieuwe Waterweg e Het Scheur, nei pressi di Hoek van Holland. Anche qui era necessario proteggere la popolazione e nel 1987 venne deciso di costruire la diga di Maeslantkering.

Diga mobile

Il progetto originario non prevedeva la costruzione di questo sbarramento, allo scopo di mantenere i porti di Rotterdam e di Anversa facilmente accessibili. Tuttavia, quando fu evidente che le dighe originariamente progettate non erano abbastanza alte per proteggere la popolazione, venne deciso di edificare una diga mobile.

Porte inondabili

Le enormi porte della diga sono in realtà dei pontoni galleggianti che possono essere inondati d'acqua in modo da affondare e formare così solide barriere. Una volta scongiurato il pericolo, vengono nuovamente svuotate pompando via l'acqua e collocate in uno spazio isolabile. Il funzionamento della diga viene gestito mediante un sistema computerizzato. Questa costruzione impressionante è un ulteriore esempio dell'ingegnosità con cui gli olandesi controllano l'immensa forza dell'acqua.

Natura