A Leiden, città natale di Rembrandt

4 maggio 2018

Rembrandt van Rijn nacque a Leida il 15 luglio del 1606, ed è proprio in questa città che il famoso pittore trascorse la sua infanzia e la sua giovinezza, dove frequentò la scuola e dove si formò come pittore creandosi precocemente un’ottima reputazione. Da oggi è possibile seguire i primi passi dell'artista seguendo un percorso autoguidato attraverso la sua città natale e visitare la nuova “attrazione”: The Young Rembrandt Studio dove il maestro imparò a dipingere.

Questa casa del XVII secolo, situata sul Langebrug 89, fu il luogo dove Rembrandt van Rijn imparò l’arte del disegno, della pittura e dell’incisione sotto la guida del suo maestro Jacob van Swanenburgh. Il luogo, che fino ad oggi è stato utilizzato per mostre temporanee è stato recuperato e ora convertito in un piccolo museo audiovisivo dedicato al pittore, trasformandosi così in una delle tappe più importanti dell’itinerario ‘In the Footsteps of Rembrandt’ ('Sulle tracce di Rembrandt'). Una visita che aiuterà a capire meglio il periodo formativo dell’artista, quei primi 25 anni della sua vita (fino al suo trasferimento ad Amsterdam nel 1630) così importanti per spiegare l’evolversi del suo talento e lo spettacolare successo che ottenne negli anni successivi. Il centro sarà anche un punto d’informazione turistica cittadino e sarà fornito di un negozio di souvenir ispirati al pittore.

Il centro sarà aperto dal mercoledì alla domenica dalle 12.00 alle 17.00 con ingresso gratuito.

A pochi passi dal centro, il percorso ‘In the Footsteps of Rembrandt’ continua nella Scuola Latina, la scuola dell’élite dell’epoca, dove il giovane Rembrandt, proveniente da una famiglia con buone risorse economiche, ricevette un’ottima istruzione.

Nelle vicinanze è possibile raggiungere il vicolo Weddesteeg dove il maestro olandese nacque, e passeggiando per il quartiere dove si trovava la sua casa, imbattersi nella Pieterskerk, la chiesa che Rembrandt abitualmente frequentava.  A poca distanza si trova anche l'Università di Leida, dove l’artista studiò per un breve periodo. A conferma di ciò è possibile consultare nella biblioteca dell’ateneo, il Catalogus Studiosorium, il registro originale delle matricole dell’epoca, dove ritrovare la prova -scritta in latino- dell’iscrizione di Rembrandt risalente al maggio 1620, quando l’artista aveva solamente 14 anni. Un periodo di studi piuttosto corto visto che abbandonò presto l’ateneo per dedicarsi completamente alla pittura già allora sua grande passione.

Rembrandt in seguito trasferì il suo studio in un'altra strada, nella Kort Galgewater, dove insegnò ad un'intera generazione di pittori. Gerrit Dou fu il primo fra questi e l'influenza del suo maestro è chiaramente visibile nelle sue opere, come si può vedere nel più importante museo della città, il Museo De Lakenhal.

Leida sarà una delle città protagoniste del programma di celebrazioni del 2019 per commemorare il 350° anniversario della morte del pittore. Per questa ragione la città sta già preparando, per il prossimo anno, numerosi eventi e un'importante mostra sui primi anni del pittore (The Young Rembrandt) nel Museo De Lakenhal.

Per maggiori informazioni: https://www.visitleiden.nl/en