© Marie Cecile Thijs

Festival 'Masterly The Hague' nella città reale dell'Aia

17 Set 2019

Con l’avvicinarsi del Prinsjesdag - il discorso annuale del Re -
L'Aia verrà inondata dal fascino reale. Ed è proprio in questo clima che si svolgerà la seconda edizione del festival Masterly The Hague. Designer contemporanei attrarranno il pubblico presso il laghetto davanti al Parlamento de l'Aia e lungo la maestosa via Lange Voorhout. Gli spettatori potranno ammirare i nuovi lavori dei designer olandesi che per le loro opere hanno tratto ispirazione dai dipinti del Secolo d’ Oro.

Quattro giorni di festa a L'Aia
Dal 19 al 22 settembre, il nuovo Dutch Design potrà essere apprezzato accanto alle loro Muse, i quadri storici che li hanno ispirati. Gli stessi designer saranno presenti e disponibili ad interagire con il pubblico, illustrando le loro teorie sui dipinti storici e invitando gli spettatori a comprendere il loro punto di vista. Chi parteciperà al Festival Masterly The Hague, intraprenderà un viaggio alla scoperta della bellezza e dell'artigianato.

Quando si impara a riconoscere la bellezza in ogni cosa, la propria visione del mondo cambia.

Una nuova location: il “Restaurant Royal”.
L'anno scorso con, ha accolto a fatica il vasto flusso di visitatori. La vendita dei biglietti è stata anche temporaneamente sospesa. Quest’anno Masterly The Hague ha deciso di espandersi aggiungendo ai tre edifici storici lungo il Lange Vijverberg, un’ulteriore location: l'ex ristorante Royal, una volta molto famoso, situato lungo la maestosa Lange Voorhout.

Festa Reale Ciascuna stanza presente nei quattro magnifici edifici verrà allestita per la grande festa, proprio come se si fosse in attesa di un grande ballo reale in un’epoca passata. Si vedranno ritratti di principi e principesse, signore dalla straordinaria bellezza, signori vestiti in modo stravagante e tavole sontuosamente imbandite. Sua Altezza Reale la Principessa Margarita di Borbone-Parma, Hester van Eeghen, Fransje Killaars e molti altri designer olandesi hanno creato per l’occasione gioielli scintillanti, borse di lusso, divisori in pelle dorata e lucide ceramiche. Le loro opere verranno esposte accanto ai dipinti storici in un ambiente fiabesco, ideato da Maarten Spruyt.

Palazzo Huis Ten Bosch Il pittore dell'Aia Jan ten Compe è stato il primo a raffigurare il palazzo di Huis ten Bosch, dopo un’importante ristrutturazione risalente a250 anni fa. Recentemente, il Re Willem Alexander e la sua famiglia si sono trasferiti in questo palazzo a l'Aia. Il dipinto in oggetto, di proprietà privata, sarà mostrato pubblicamente per la prima volta durante Masterly The Hague. Questo dipinto è stato fonte di grande ispirazione per Bibi Smit, Veld and Vaas, Orange or Red e Meisterwerke.

Studenti Reali La curatrice Nicole Uniquole accoglierà quest'anno un ospite molto importante: la Royal Academy of Arts (KABK). La più antica accademia olandese dalla quale ogni anno escono nuovi stilisti di moda. Su richiesta del festival Masterly The Hague, gli studenti della KABK daranno la propria interpretazione dei moltissimi abiti presenti nei dipinti Orange-Naussau della Hoogsteder Museum Foundation.

Durante tutto l'anno gli studenti hanno lavorato ai costumi, che verranno mostrati durante il festival. #museumkwartierdenhaag #royalthehague #masterlythehague

www.masterlythehague.com

---------------------------------------------

Informazioni per la stampa: per informazioni ed immagini, potrete contattare l’ufficio stampa Nannet van der Kleijn al +31 612834818 oppure all’indirizzo email [email protected] E’ possible utilizzare le foto presenti sul sito internet, a condizione che venga sempre citato nei credits il titolo originale di ogni immagine selezionata.

Masterly The Hague è un nuovo festival annuale, aperto al pubblico. I dipinti storici vengono affiancati alle opere di design create appositamente per l'evento da parte di designer, artisti e fotografi contemporanei accuratamente selezionati.

Masterly The Hague è nato dall’iniziativa di Nicole Uniquole e Willem Jan Hoogsteder. La curatrice Nicole Uniquole e Maarten Spruyt (art direction e styling) si sono fatti conoscere lasciando il segno nel mondo dell’arte attraverso le mostre Dutch Design - House of Orange Oranienbaum, Royal Showpieces al Paleis het Loo e Masterly – The Dutch in Milano a Palazzo Francesco Turati. Willem Jan Hoogsteder è un esperto dei maestri olandesi e fiamminghi del XVII secolo. Con la Fondazione Museo Hoogsteder ha fornito dipinti per oltre 150 mostre museali in tutto il mondo.

PHOTO CREDITS
Masterly The Hague 2019 - Royal Delft (foto by Marie Cecile Thijs) with Muse Mary Stuart II