© KNVB

Nazionale femminile olandese di calcio

1 di 1 visitatori ritengono utili queste informazioni.

La nazionale femminile olandese di calcio registra ottimi risultati nei campionati internazionali. Nel 2017, la nazionale femminile ha addirittura vinto gli Europei di calcio. Sotto la guida dell’allenatrice Sarina Wiegman, la squadra è riuscita a qualificarsi per i Mondiali di quest’estate, che si tengono in Francia.

Leonesse arancioni

Le calciatrici sono ormai entrate nei cuori dei tifosi olandesi che le chiamano con orgoglio le ‘Leonesse arancioni’, un nome che rimanda al simbolo olandese del leone e al colore della maglia.

Migliore calciatrice del mondo

Una delle calciatrici olandesi più note è Lieke Martens. Nel 2017, assieme alla nazionale olandese è diventata campionessa europea ed è stata inoltre nominata ‘Migliore giocatrice del torneo’. Nel 2017, Martens è stata scelta dalla UEFA anche come ‘Calciatrice europea dell'anno’ e dalla FIFA addirittura come ‘Migliore calciatrice del mondo’. Martens gioca ora per la squadra FC Barcelona.

Miglior capocannoniere di tutti i tempi

Durante la partita dei Mondiali contro il Camerun, Vivianne Miedema ha segnato il suo sessantesimo gol che nel 2019 le ha fatto vincere il titolo di miglior capocannoniere di tutti i tempi.

Storia del calcio femminile

  • Il 16 aprile 1955 viene fondata la NDVB (Nederlandse Damesvoetbalbond, Federazione olandese di calcio femminile).
  • Il 9 novembre 1973, la Nazionale gioca per la prima volta con la bandiera del KNVB (Koninklijke Nederlandse Voetbal Bond, Federazione calcistica dei Paesi Bassi).
  • Nel 1982 viene creato un Campionato europeo per donne.
  • E nel 1991, la FIFA crea anche un Campionato mondiale per donne.
  • Nel 2009, la squadra femminile partecipa per la prima volta agli Europei.
  • Nel 2015, la squadra si qualifica per la partecipazione ai Mondiali.
  • Nel 2017, le Leonesse arancioni vincono il Campionato europeo.