Olandesi a Parigi 1789-1914

-

40 Visualizzazioni

Olandesi a Parigi 1789-1914

Scopri il fascino irresistibile esercitato da Parigi intorno al 1900 nei dipinti degli artisti dell'epoca.

Continua

Dal 13 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018, il Museo Van Gogh ospita la mostra Olandesi a Parigi 1789-1914. Nell’Ottocento, Parigi rappresentava un'attrazione irresistibile per gli artisti di tutta Europa.

Nell'ambito di questa vasta esposizione, composta da oltre 130 opere, vengono presentati insieme per la prima volta dipinti di artisti olandesi, quali Mondrian, Van Gogh e Van Dongen, e opere di artisti francesi loro contemporanei, quali Monet, Degas, Cézanne e Picasso.

  • Osserva Parigi, città della luce, attraverso gli occhi dei pittori.
  • Scopri gli influssi reciproci degli artisti olandesi e francesi.
  • Prenota i biglietti online ed evita di fare la fila all'ingresso.

Parigi

Il nome stesso ha un effetto magico: Parigi, da secoli fonte di ispirazione, attira visitatori da tutto il mondo. Nell’Ottocento, un periodo di grandi cambiamenti in ambito politico, scientifico e artistico, numerosi artisti provenienti da ogni parte d'Europa si recavano a Parigi, il luogo dove era possibile fare numerose nuove scoperte.

Anche artisti come Jongkind, Breitner e Van Gogh furono attratti dalle esposizioni, dalle fucine creative e dagli stimoli offerti dalle accademie di belle arti della città. Si recarono a Parigi per esporre e vendere le loro opere, e per intrecciare nuove relazioni. I salotti, le accademie, i laboratori e i boulevard offrivano agli olandesi molte opportunità di fare la conoscenza di artisti francesi dell’epoca.  

Amicizia e ispirazione reciproca

Attraverso le nuove amicizie e i diversi retroterra, si svilupparono interazioni che si espressero nelle opere degli artisti: i pittori olandesi influenzarono i colleghi francesi e viceversa. Jongkind, ad esempio, insegnò ai francesi Monet, Boudin e Sisley la tecnica per fissare la luce sulla tela. Dopo essere tornati in Olanda, gli artisti che erano stati a Parigi ispirarono a loro volta i pittori olandesi. Grazie a Breitner, Isaac Israëls entrò in contatto con l'impressionismo francese e iniziò, come lo stesso Breitner, a dipingere ballerine e nudi, soggetti piuttosto insoliti nell'Olanda di quell'epoca.

Storia del legame tra Francia e Olanda

La storia del forte legame nato tra gli artisti olandesi e la capitale francese viene narrata nell'ambito della mostra articolata in otto capitoli, ognuno dei quali è dedicato a un particolare pittore olandese vissuto a Parigi. Questi pittori conducono i visitatori alla scoperta di una città interessata da grandi cambiamenti e mostrano la capitale francese attraverso i loro occhi e le loro esperienze personali. Con le loro riproduzioni del famoso boulevard Haussmann, dei nuovi locali di intrattenimento come Les Folies Bergère e di ambienti come Montmartre, gli artisti immortalano l'evoluzione di Parigi.

Il passato e il presente si incontrano, infatti alcuni luoghi della città sono facilmente riconoscibili, mentre altri hanno subito una notevole trasformazione.

Questa ampia esposizione è il frutto di una collaborazione tra l'Istituto olandese per la Storia dell'Arte (RKD) e il museo Petit Palais di Parigi. Oltre 130 opere di artisti celebri (Géricault, Monet, Degas, Cézanne e Braque), ma anche di pittori meno noti (Sisley, Breitner, Jozef e Isaac Israëls), sono state concesse in prestito al Museo Van Gogh da collezioni pubbliche e private appositamente per questa mostra.

Anno 2017 dedicato alla Francia e Olandesi a Barbizon

Olandesi a Parigi 1789-1914 è una delle mostre allestite presso il Museo Van Gogh nell'ambito dell'anno 2017 dedicato alla Francia. Altre esposizioni che hanno riscosso grande successo sono state Daubigny, Monet, van Gogh e Prints in Paris 1900.

Un altro capitolo di questo anno tematico è la mostra intitolata Olandesi a Barbizon, che è possibile visitare dal 27 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018 presso la Collezione Mesdag all'Aia.

Consigliamo: Se desideri ammirare altre opere d'arte, puoi abbinare la visita del Museo Van Gogh a quella del Rijksmuseum situato a breve distanza. Se invece preferisci un cambio di scena, puoi fare una passeggiata fino all'Albert Cuyp e immergerti in questo vivace mercato cittadino.

Scopri di più sulla zona
Olandesi a Parigi 1789-1914
Indirizzo: 
Museumplein 6
1071DJ Amsterdam
Visita il sito web
Orari e biglietti
Eventi in arrivo