10 cose da sapere sul Koningsdag

161 Visualizzazioni

4 febbraio 2016

10 cose da sapere sul Koningsdag

La famosa festa del Giorno del Re (Koningsdag) si svolge ogni anno il 27 aprile, quando milioni di persone si riversano nelle strade e lungo i canali di Amsterdam colorando la città di arancione. Per tutti coloro che non hanno ancora avuto occasione di vivere da vicino questo grande evento, ecco alcune curiosità da sapere su una delle festività più attese in Olanda.

Continua

La famosa festa del Giorno del Re (Koningsdag) si svolge ogni anno il 27 aprile, quando milioni di persone si riversano nelle strade e lungo i canali di Amsterdam colorando la città di arancione. Per tutti coloro che non hanno ancora avuto occasione di vivere da vicino questo grande evento, ecco alcune curiosità da sapere su una delle festività più attese in Olanda.

1) Il Koningsdag si celebra nel giorno del compleanno del re

Si tratta forse della più grande festa di compleanno al mondo? Probabilmente sì. Il Koningsdag celebra la nascita del re Willem Alexander il 27 aprile, e in Olanda si sta a casa dal lavoro per festeggiare al meglio.

Curiosità: se il compleanno del re cade di domenica, come avvenne nel 2014, i festeggiamenti del Koningsdag si svolgono il sabato.   

2) Prima si chiamava Koninginnedag, Giorno della Regina

Prima dell’ascesa al trono di Willem-Alexander nel 2013, il Koningsdag si chiamava Koninginnedag, Giorno della Regina, e si festeggiava il 30 aprile in onore della regina Beatrice.  In realtà il 30 aprile non era il compleanno della regina, bensì quello della madre Juliana. Beatrice decise di mantenere il Koninginnedag il 30 aprile in onore della madre – e anche per la gioia degli olandesi, visto che il compleanno di Beatrice si festeggia al freddo, il 31 gennaio.   

Curiosità: le prime celebrazioni del Koninginnedag si svolsero il 31 agosto 1885, in onore della nascita della regina Wilhelmina.

3) Tutti si vestono in arancione

Durante il Koningsdag ci si veste in arancione come segno di celebrazione per la famiglia reale olandese della Casa d’Orange-Nassau. Tutti sono invitati a guardare nel proprio guardaroba alla ricerca di vestiti e accessori rigorosamente color oranje, e a indossarli con orgoglio. Se non si è coperti di arancione dalla testa ai piedi durante il Koningsdag, si sta decisamente sbagliando qualcosa. Parrucche e face painting arancioni riscuotono un grande successo: insomma, più si è stravaganti, meglio è. Certo, forse ci si sentirà un po’ pazzi, ma anche gli altri lo sembreranno, per fortuna.

Curiosità: una persona spende in media €26 per un outfit arancione e per i souvenir durante il Koningsdag.

4) Si mangia come re per tutto il giorno

Tutti quei festeggiamenti scatenano l’appetito. Fortunatamente si possono trovare bocconi deliziosi in ogni angolo, grazie a centinaia di venditori di street food che presidiano strade e piazze. Per coloro che hanno un debole per i dolci, un Koningsdag non può chiamarsi tale senza aver assaggiato il tompouce, un pasticcino ricco di crema e decorato con una glassa arancione appositamente creata per l’occasione.

Curiosità: c’è un enorme aumento nelle vendite di tompouce durante il Koningsdag (600%) rispetto agli altri giorni.

5) A dire il vero, la festa comincia la sera prima con la Koningsnacht

Se non si riesce ad aspettare il Koningsdag, perché non anticipare i festeggiamenti la sera prima? La Koningsnacht è la vigilia del Koningsdag, durante la quale i migliori club, pub e bar di Amsterdam danno il benvenuto a vere e proprie orde di entusiasti, ansiosi di partecipare agli eventi organizzati appositamente per l’occasione. I più temerari continuano i festeggiamenti per tutta la notte, fino al giorno successivo, mentre altri si concedono qualche ora di riposo per poi poter partecipare agli eventi principali. In ogni caso, la Koningsnacht di Amsterdam è un’occasione grandiosa per entrare al meglio nello spirito oranje. Basta soltanto assicurarsi di avere energie sufficienti anche per il giorno dopo.

Curiosità: Willem-Alexander è il primo monarca maschio dei Paesi Bassi dopo 123 anni.

6) Fai un respiro profondo e tuffati nella folla

Amsterdam diventa molto affollata durante il Koningsdag. In effetti, la città si riempie per l’occasione con un numero di persone cha vai da 600.000 al milione, raddoppiando la popolazione della capitale in un giorno ordinario. E dove stanno tutte quelle persone? Beh, dovunque. Ogni strada, canale, balcone e terrazzo è inondato da personaggi festanti vestiti di arancione. Quindi il 27 aprile non vi aspettate di poter andare in tutta fretta dove volete: lasciatevi semplicemente trasportare dalla folla.

Curiosità: 250.000 persone raggiungono Amsterdam in treno per il Koningsdag.

7) Durante il Koningsdag, Amsterdam diventa un grande mercato all’aperto

I vecchi oggetti di cui ci si vuole sbarazzare possono risultare davvero interessanti per qualcuno, e il Koningsdag si presta perfettamente per una caccia al tesoro.  Il vrijmarkt, un mercato delle pulci, si estende in ogni strada e spazio pubblico, grazie ad abitanti e visitatori di ogni età che si trasformano in venditori. Ad ognuno è permesso vendere le proprie cianfrusaglie, e si possono fare tantissimi affari accaparrandosi gli oggetti più interessanti provenienti dalle soffitte di tutta Amsterdam. Se avete dei bambini, il luogo giusto per voi è il Vondelpark, dovei più piccoli allestiscono bancarelle con i loro libri e giocattoli. 

Curiosità: un venditore occasionale guadagna in media €90 durante il Koningsdag

8) Ogni canale è affollato con barche in festa

I canali di Amsterdam sono letteralmente presi d’assalto da un’ondata arancione durante il Koningsdag, quando centinaia di imbarcazioni vistosamente decorate li riempiono in ogni punto. Se non avete una barca (o un amico con una barca), potete comunque godervi lo spettacolo dalla strada. L’angolo tra il Prinsengracht e l’Amstelveld è il punto migliore per osservare la sfilata di barche sui canali, ma anche gli altri 1.500 ponti si prestano ottimamente allo scopo.  

Curiosità: molte delle imbarcazioni non sono provviste di servizi igienici. Quindi, in caso di necessità, cercate una plasboot, presente appositamente per lo scopo.

9) Durante il Koningsdag si possono visitare i musei

Mentre molte della attrazioni di Amsterdam restano chiuse in occasione del Koningsdag, alcuni musei rimangono aperti per coloro che vogliono immergersi nella cultura o semplicemente staccarsi per un po’ dalla folla. Il Van Gogh Museum, il Rijksmuseum, lo Stedelijk Museum e la Anne Frank House restano aperti durante il Koningsdag.

Curiosità: il Rijksmuseum è l’unico museo al mondo ad avere un passaggio per biciclette.

10) Nessuna festa è come il Koningsdag

…e il 27 aprile si può scegliere tra una gran quantità di feste a cui partecipare. Dalle grandi performance di musica dance all’aperto fino ai piccoli palchi nei bar e nei pub, ci sono eventi di ogni genere adatti a tutti i gusti. Basta solo ricordarsi di acquistare i biglietti in anticipo visto che molti eventi vanno rapidamente sold out.

Curiosità: nel 2015, sono stati venduti 135.950 biglietti per gli eventi dance del Koningsdag.