Share, grow, live: l’Olanda all’Expo

767 Visualizzazioni

7 maggio 2015

Share, grow, live: l’Olanda all’Expo

Con food trucks che ricreano l’atmosfera di un festival, il padiglione Olanda all’Expo 2015 offre interessanti spunti di riflessione all’insegna di tecnologia e innovazione

Continua

Uno stand aperto che ricorda l’ambientazione di un festival, un ristorante su una ruota panoramica, lo street food offerto da food truck dai nomi inconfondibili come FryingDutchmen e Filostoof. Questo, insieme a molto altro, è il contributo olandese all’Expo 2015 di Milano, e promette di regalare un’esperienza sensazionale. Nel padiglione dei Paesi Bassi il tema Share, Grow, Live viene presentato in maniera ludica ma al tempo stesso informativa, in piena linea con la tematica Nutrire il pianeta, energia per la vita.

Durante il mese di maggio si terranno inoltre numerosi concerti presso il padiglione Olanda, con DJ come Mino Abadier (16 e 17 maggio), DJ Freddy Spool 23 e 24 maggio e DJ Sunny Sjoerd (30 e 31 maggio).

Il contributo olandese all’esposizione universale di Milano può senza dubbio considerarsi impareggiabile. Si tratta dell’unico padiglione all’aperto, direttamente accessibile da ogni lato, senza lunghe code al suo ingresso. Ispirato ai numerosi festival estivi, ricrea l’atmosfera divertente che si respira durante questi eventi. Con un pizzico di humor olandese viene trasmesso un messaggio molto importante a cui l’Olanda non può sottrarsi in quanto precursore nel campo dell’agricoltura e del commercio. Ai 15.000 visitatori previsti ogni giorno, il padiglione offre un programma informativo che non vede rivali.

Coltivare le piante su Marte

I Paesi Bassi rappresentano l’avanguardia nel campo dell’agricoltura innovativa e del commercio. Lo dimostrano numerosi progetti significativi: solo per citarne alcuni, ricordiamo le barriere di ostriche che fungono anche da rinforzo per le dighe, cibi pensati appositamente per i pazienti oncologici, la combinazione della coltura del pomodoro con la piscicoltura per gestire al meglio calore e spazi. E ancora, una nuova tecnologia biologica che trasforma l’acqua salata e inquinata in acqua potabile, piante geneticamente modificate più resistenti ai cambiamenti climatici, la possibilità di coltivare piante su Marte, bottiglie per bevande realizzate con canna da zucchero. Si tratta solo di un piccolo elenco delle offerte informative che sarà possibile trovare presso il padiglione olandese.

Foodtrucks e ristoranti che raccontano il cibo

La tematica del cibo proposta da Expo Milano 2015 si concentra anche su un nutrimento gustoso. In pieno stile festival, nel padiglione sono presenti nove diversi food trucks pronti a far conoscere ai visitatori il tipico street food olandese. Tra le tante specialità, si potranno degustare stufato, poffertjes (frittelle), panini con salsiccia, patatine fritte biologiche e il Dutch Weed burger, un hamburger realizzato con alghe da allevamento sostenibile. Oltre agli assaggi dei food truck, ci sarà la possibilità di prendere posto su La Molina, la ruota panoramica convertita a ristorante. In una grande struttura in vetro invece, la Greenhouse, gli ospiti potranno vivere il principio di condivisione del cibo. Questa grande serra con terrazzo sul tetto, offre un assaggio dell’orticoltura olandese multifunzionale. Qui viene servito ogni giorno un menù che unisce la cucina olandese e quella italiana. Lo spazio sarà inoltre utilizzato per diversi eventi tra cui presentazioni aziendali, giornate per i consumatori e workshop dedicati al cibo. Per il visitatore, si tratterà di un’esperienza culinaria, ricca anche di interessanti spunti di riflessione.

Informazioni

L’esposizione universale si tiene ogni cinque anni, e nel 2015 si svolge a Milano. Tema di questa trentaquattresima edizione è Nutrire il pianeta, energia per la vita, e il rapporto che tecnologia, innovazione, cultura, tradizione e creatività hanno con il cibo e il nutrimento. Alla luce dei nuovi scenari globali, Expo 2015 tratta anche tematiche correlate, con particolare attenzione per il diritto ad un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta.