Cocktail speciali al nuovo The Tailor di Amsterdam

27 Visualizzazioni

11 aprile 2016

Cocktail speciali al nuovo The Tailor di Amsterdam

Il ventiduenne A.W. Krasnapolsky giunse ad Amsterdam nel 1856. Dopo aver lavorato per dieci anni come sarto presso “De Winkel van Sinkel”, l’aspirante imprenditore acquistò un bar polacco sulla via del fallimento. Da allora ebbe inizio la storia di quella che oggi é diventata un’icona di Amsterdam: l’NH Collection Grand Hotel Krasnapolsky. Dallo scorso 17 febbraio, la storia di Krasnapolsky sarà il fil rouge che accompagnerà all’interno di un bar dallo stile urban e bohemien, situato all’interno dell’hotel sulla piazza Dam: The Tailor. Il locale conosce i segreti per il drink perfetto: bitter esclusivi, infusi, soda e liquori ideati in collaborazione con Tess Posthumus e la storica distilleria Wynand Fockink. I drink sono di alta qualità e soddisfano i gusti più sofisticati.

Continua

Il ventiduenne A.W. Krasnapolsky giunse ad Amsterdam nel 1856. Dopo aver lavorato per dieci anni come sarto presso “De Winkel van Sinkel”, l’aspirante imprenditore acquistò un bar polacco sulla via del fallimento. Da allora ebbe inizio la storia di quella che oggi é diventata un’icona di Amsterdam: l’NH Collection Grand Hotel Krasnapolsky. Dallo scorso 17 febbraio, la storia di Krasnapolsky sarà il fil rouge che accompagnerà all’interno di un bar dallo stile urban e bohemien, situato all’interno dell’hotel sulla piazza Dam: The Tailor. Il locale conosce i segreti per il drink perfetto: bitter esclusivi, infusi, soda e liquori ideati in collaborazione con Tess Posthumus e la storica distilleria Wynand Fockink. I drink sono di alta qualità e soddisfano i gusti più sofisticati.

Il locale

L’interno di The Tailor ricorda la casa di un giramondo moderno con la passione per i tessuti. Un gentleman metropolitano che colleziona stoffe di ogni parte del mondo e trasferisce la sua abilità sartoriale in un elegante cocktail bar. Le pareti con mattoni, i divani in pelle e i colori dalla tonalità blu navy si combinano in armonia con elementi di lusso quali nastri di seta, specchi antichi e metallo. Un metro da sarto dorato, grandi forbici e manichini vintage richiamano gli attrezzi del mestiere del sarto, professione alla quale guarda The Tailor, che vuole offrire prodotti su misura in grado di soddisfare i gusti del cliente.

Nascosto da una cornice in stile classico, il negozio di sigari olandesi P.G.C. Hajenius offre un assortimento di prodotti di lusso. Un elegante e privata “Snug Room” infine, permette agli avventori di godersi i pregiati sigari con discrezione.

All’esterno del locale, troviamo elementi che richiamano il design interno: nastri di seta sono elegantemente integrati nel cortile, in parte coperto. Qui si trova un vero e proprio garden bar, pronto ad accogliere chiunque voglia gustare un drink all’aperto.

Cocktail “su misura”

The Tailor trasferisce l’esperienza sartoriale di Krasnapolsky in cocktail moderni dalla produzione artigianale. Grazie alla consulenza di Tess Posthumus, è stato realizzato un menù di drink raffinati, tutti ispirati alla fantastica avventura del sarto polacco-olandese. Oltre a bevande tipiche della Polonia e dell’Olanda, sono stati creati in esclusiva per The Tailor anche liquori artigianali, bitter esclusivi e infusi di grande qualità in collaborazione con la distilleria Wynand Fockink di Amsterdam. Bitter dalle note aromatiche di tabacco danno una nuova dimensione al drink, come i freschi profumi floreali. I bartender dietro al bancone inoltre, aggiungono una spruzzata di profumo ai cocktail, esaltando il sapore e l’esperienza della degustazione, mettendo in evidenza le caratteristiche olfattive.

Cashmere, Silk (Seta), Cotton (Cotone) e Hemp (Canapa) rappresentano le quattro categorie dei cocktail di The Tailor, che accontentano tutti i gusti. I drink della categoria Cashmere sono mix decisi come il Dutch Coupe, che omaggia la Principessa Beatrix con acqua di fiori d’arancio, bitter all’arancia e una decorazione stravagante. La categoria Silk invece, è caratterizzata da cocktail floreali, fruttati e frizzanti come l’Aruba Aloë, un’alternativa al classico Gin & Tonic.  Il dolce e tonificante Killer Cocktail è un esempio di uno dei diversi cocktail freschi e poco sofisticati della sezione Cotton. L’ultima categoria è Hemp, dove note affumicate e aromatiche incantano, come accade con il cocktail Mad (Wo)men.

Finger food

Per completare il proprio menu, The Tailor ha pensato anche a stuzzichini e finger food. Leccornie realizzate con ingredienti quali paprika, anguilla affumicata, formaggio Manchego o asparagi, ben si accompagnano ai cocktail dall’aroma saporito. Altri bocconcini vengono serviti con drink più leggeri: bistecca con condimento al frutto della passione, cocktail di gamberi e frutti di mare alla griglia.

http://www.barthetailor.com/