Il Begijnhof di Amsterdam

6756 Visualizzazioni

Il Begijnhof di Amsterdam

Il Begijnhof è uno dei luoghi più particolari di Amsterdam. Scopri come e quando puoi visitare questo cortile medievale.

Continua

Dietro un portone affacciato sulla piazza Spui, nel centro di Amsterdam, si cela uno dei luoghi più particolari della città. Attraverso questo portone si entra nel Begijnhof, un cortile medievale dove vivevano le beghine, donne appartenenti ad una confraternita cattolica di sorelle.

  • Scopri una delle case più antiche di Amsterdam.
  • Visita una cappella straordinaria, nascosta dietro le facciate delle abitazioni.
  • Attenzione: le case sono di proprietà privata e i visitatori devono rispettare alcune regole.

Breve storia del Begijnhof

Non si conosce la data esatta, ma nel corso del Trecento questo cortile venne adibito a residenza per le beghine, donne che conducevano una vita simile a quella delle monache, pur godendo di maggiore autonomia e libertà. Nel Cinquecento venne introdotto il divieto di professare la fede cattolica. Il Begijnhof fu l'unica istituzione cattolica che sopravvisse, poiché le case erano di proprietà delle beghine. Tuttavia dovettero rinunciare alla cappella. Successivamente venne costruita una nuova chiesa nascosta dietro le facciate di alcune case, una vera e propria chiesa clandestina ancora oggi visitabile.

Cornelia Arens è la beghina più famosa che visse in questo luogo. Desiderava essere sepolta nel fosso anziché in chiesa, ma quando morì venne sepolta all'interno della chiesa. La leggenda narra che la mattina seguente la bara non giaceva più in chiesa bensì nel fosso, secondo il suo desiderio. Questo fenomeno si ripeté più volte, finché fu deciso di allestire la sua estrema dimora proprio nel fosso.

L'ultima beghina si spense nel 1971. Le case affacciate sull'antico cortile sono tuttora abitate, ma non più da beghine.

La casa di legno 'Houten Huys'

Entrando nel Begijnhof puoi subito osservare sul lato sinistro la famosa casa 'Houten Huys', costruita nel 1528. Si tratta di una delle due sole case di legno ancora esistenti ad Amsterdam. In passato tutte le case di Amsterdam erano costruite in legno, ma l'uso del mattone come materiale da costruzione divenne obbligatorio a causa del rischio di incendi. Attualmente questa casa funge ancora da abitazione. 

Come raggiungere il Begijnhof

Il Begijnhof si trova nel pieno centro di Amsterdam ed è facilmente raggiungibile da piazza Spui. Qui sorge una fila di case bianche, tra le quali spicca una casa marrone. In questa casa si trova il portone che conduce al Begijnhof. 

Regole di comportamento e orari di apertura

Il Begijnhof è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00. Durante questo orario è possibile visitare anche la cappella. All'interno del Begijnhof è consentito camminare solo sui vialetti riservati ai visitatori. Gli altri vialetti sono chiusi per mezzo di cancellini. È buona norma evitare di fotografare le case private. 

Nei dintorni del Begijnhof

Dopo la visita al Begijnhof, puoi raggiungere a piedi l'Amsterdam Museum, dedicato alla storia di Amsterdam. Nelle vicinanze sorge anche piazza Dam che ospita attrazioni quali Madame Tussauds e Ripley's Believe It or Not.

Hotel nei pressi del Begijnhof

Nel centro storico di Amsterdam puoi pernottare in hotel esclusivi. Il vicino W Amsterdam presenta una terrazza sul tetto con piscina e le camere sono arredate secondo le ultime e più moderne tendenze. Preferisci un hotel tradizionale? Prenota una stanza all'Hotel Estherea, valutato dagli ospiti con un punteggio di 9,1.

Scopri di più sulla zona
Google map
Indirizzo: 
Nieuwezijds Voorburgwal 373
1012RM Amsterdam

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua