Museo Philips

513 Visualizzazioni

Museo Philips

La Philips, orgoglio nazionale del settore dell'elettronica, venne fondata nel 1891 da Gerard Philips ad Eindhoven. All'inizio l'impresa si espanse grazie alla produzione di lampadine, ma successivamente da questa straordinaria azienda olandese scaturirono molti importanti sviluppi tecnologici. Il 5 aprile 2013 la Regina Beatrice inaugurerà il nuovo Museo Philips, ricavato all'interno della prima sede dell'azienda.

Continua

La Philips, orgoglio nazionale del settore dell'elettronica, venne fondata nel 1891 da Gerard Philips ad Eindhoven. All'inizio l'impresa si espanse grazie alla produzione di lampadine, ma successivamente da questa straordinaria azienda olandese scaturirono molti importanti sviluppi tecnologici.

Dalle lampadine agli apparecchi Röntgen

Il museo racconta la storia della Philips dalla fondazione alle più recenti innovazioni tecnologiche, vale a dire dalla produzione delle prime lampadine a filamento di carbone fino ai più moderni sistemi di illuminazione. Da oltre un secolo la Philips è all'avanguardia nello sviluppo dell'illuminazione. La mostra permanente consente di percorrere le diverse fasi dell'evoluzione dell'azienda.

Philips e benessere

Ma c'è di più... Oltre a progettare sistemi di illuminazione, attualmente la Philips si dedica anche ad aspetti quali l'assistenza sanitaria e lo stile di vita, e sviluppa prodotti volti a migliorare il benessere delle persone. Questo coinvolgimento risale alla prima guerra mondiale, quando la Philips sviluppò gli apparecchi Röntgen e successivamente continuò a dedicarsi al settore medico-sanitario. Nel nuovo museo puoi apprendere la storia della Philips, l'importanza che questa azienda riveste per la città di Eindhoven e molto altro ancora. Se sei in zona non trascurare questa interessante attrazione.

Scopri di più sulla zona
Google map

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua