Bomboloni fritti

1826 Visualizzazioni

Bomboloni fritti

In Olanda, Natale e Capodanno sono sempre dei momenti magici. Solitamente il paese è coperto da una spessa coltre di neve e le strade sono decorate con alberi di Natale e migliaia di lucine che contribuiscono a creare un'atmosfera molto suggestiva. La gente si affretta a tornare a casa per stare insieme ai propri cari, ma non senza passare prima da una delle tante bancarelle che vendono gli 'oliebollen'. In questo periodo dell'anno le vivaci bancarelle che vendono tradizionali leccornie fritte spuntano a ogni angolo di strada. È abitudine degli olandesi comprare un sacchetto di oliebollen appena fatti da portare a casa, più uno da mangiare subito.

Continua

In Olanda, Natale e Capodanno sono sempre dei momenti magici. Solitamente il paese è coperto da una spessa coltre di neve e le strade sono decorate con alberi di Natale e migliaia di lucine che contribuiscono a creare un'atmosfera molto suggestiva. La gente si affretta a tornare a casa per stare insieme ai propri cari, ma non senza passare prima da una delle tante bancarelle che vendono gli 'oliebollen'. In questo periodo dell'anno le vivaci bancarelle che vendono tradizionali leccornie fritte spuntano a ogni angolo di strada. È abitudine degli olandesi comprare un sacchetto di oliebollen appena fatti da portare a casa, più uno da mangiare subito.

Gli oliebollen, letteralmente 'palle di olio', assomigliano a dei bomboloni fritti nell'olio, farciti con uvetta e ribes e abbondantemente spolverati di zucchero a velo. Secondo la tradizione, in questo periodo dell'anno gli oliebollen vengono serviti con il caffè.

Gli oliebollen sono buoni anche freddi, con una spruzzatina supplementare di zucchero a velo, per accompagnare una calda tazza di caffè. Le dosi della ricetta descritta di seguito consentono di preparare circa sei oliebollen.

Bomboloni fritti (Oliebollen)

  • 125 grammi di farina
  • 75 ml di latte, tiepido
  • 7 grammi di lievito secco attivo
  • 20 grammi di burro, ammorbidito
  • 15 grammi di zucchero
  • 1 cucchiaino di scorza di limone
  • 1 presa di sale
  • 1 uovo
  • 20 grammi di uvetta e ribes o altra frutta secca
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero a velo

Mettere a bagno l'uvetta in un po' di rum o di acqua calda alcune ore prima, preferibilmente la sera prima. Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Mescolare la farina con lo zucchero e la scorza di limone e incorporarvi delicatamente la miscela di latte e lievito. Aggiungere l'uovo e il sale e mescolare la pastella per diversi minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Incorporare l'uvetta scolata e strizzata. Coprire e lasciare lievitare l'impasto finché non ha raddoppiato il volume, quindi sgonfiarlo e lasciarlo lievitare di nuovo.

Nel frattempo riscaldare l'olio nella friggitrice a 190 °C. Ricoprire un piatto con carta da cucina per assorbire il grasso in eccesso dei bomboloni fritti. Sgonfiare l'impasto. Con un cucchiaio o un porzionatore per gelato prelevare una dose di impasto, immergerla nell'olio bollente e friggerla per circa quattro minuti per lato o finché non è dorata. È importante controllare la temperatura dell'olio, poiché se l'olio è troppo caldo la parte esterna del bombolone si brucia lasciando cruda la parte interna.

Lasciare scolare gli oliebollen sulla carta da cucina, quindi trasferirli in un piatto pulito e spolverarli con abbondante zucchero a velo.

Blog:

Bomboloni e frittelle alle mele

  1. Denise Kortlever

In Olanda a Capodanno non possono mancare i tradizionali 'oliebollen'.

Continua

Scopri l'Olanda in ogni stagione

L'Olanda è splendida in ogni stagione. Scopri i suggerimenti più interessanti per una vacanza in primavera, estate, autunno o inverno.

Continua