Design e architettura olandesi

L'architettura olandese è famosa per le sue creazioni spesso audaci, giocose e sofisticate. L'opera di maestri quali Rem Koolhaas e Ben van Berkel può essere ammirata in diverse grandi città del mondo, ma anche qui in patria. 

  • Seduzione olandese
    Elleke van Duin, venerdì 10 ottobre 2014

    Potrebbe sembrare strano, ma gli olandesi hanno un rapporto particolare con la biancheria intima. Per secoli canottiere, mutandoni e pigiami ci hanno tenuti caldi nei lunghi e freddi inverni. Di conseguenza i robusti prodotti della ditta Jansen&Tilanus (fondata nel 1869) andavano a ruba. Tuttavia, dopo la seconda guerra mondiale l'azienda perse la battaglia contro i paesi con manodopera a basso costo. Ten Cate prese in mano le redini e da allora rifornisce gli olandesi di biancheria intima comoda e funzionale. E poiché siamo gente pratica, la vestibilità è importante.

    Continua
  • Calzature di prestigio
    Elleke van Duin, lunedì 10 marzo 2014

    Quando mi trovo all'estero e mi capita di parlare di uno dei miei argomenti preferiti, le scarpe, noto che il nostro stilista Jan Jansen ha fatto molta strada. Purtroppo è l'unico stilista di calzature olandese che gode di fama internazionale. Peccato, perché da quando ArtEZ, l'Accademia di Belle Arti di Arnhem, ha introdotto un master in modelleria delle calzature, ogni anno nuovi talenti vengono alla ribalta.

    Continua
  • Eindhoven capitale del design olandese
    Jeroen Apers, mercoledì 16 ottobre 2013

    La tranquilla cittadina di Eindhoven è diventata famosa grazie alla passione della famiglia Philips per l'innovazione. Philips è stata una delle prime aziende a realizzare la produzione di massa della lampadina. Molti anni dopo, l'azienda ha riscosso un enorme successo sia con l'audiocassetta che con il CD. Non sorprende dunque che proprio a Eindhoven sia nata la prima Accademia di Design dell'Olanda, che ha già prodotto numerosi designer di fama mondiale.

    Continua
  • Manhattan sul fiume Maas
    Jeroen Apers, martedì 15 ottobre 2013

    Rispetto ad altri paesi, le skyline delle città olandesi non sono spettacolari. Ma considerata la debolezza del suolo olandese, gli alti edifici di Rotterdam sono piuttosto impressionanti. Jeroen Apers

    Continua
  • HEMA: design olandese conveniente
    Jeroen Apers, venerdì 26 luglio 2013

    Come tutti gli olandesi, vado spesso e volentieri a fare acquisti da HEMA, perché si trova praticamente di tutto: dai fermacarte alle tende, dalla biancheria (anche per bambini) al panino con la salsiccia (caldamente consigliato). Novant'anni fa veniva fondata la 'Hollandsche Eenheidsprijzen Maatschappij Amsterdam' (Società olandese a prezzi unitari Amsterdam) come negozio di occasioni con prezzi fissi. Ancora oggi HEMA si distingue per l'eccezionale rapporto qualità/prezzo. Ma ciò che la rende veramente diversa dalle altre catene di negozi economici è la sua chiara filosofia, secondo cui conveniente non deve necessariamente essere sinonimo di noioso o brutto. I prodotti sono funzionali, si capisce subito a cosa servono. I dettagli superflui vengono tralasciati. Ogni prodotto deve soddisfare i rigorosi requisiti HEMA. Una formula che garantisce il successo.

    Continua
  • Design olandese su due ruote
    Jeroen Apers, martedì 25 giugno 2013

    Le città olandesi non sarebbero le stesse senza le dinamiche mamme in sella alle cosiddette 'bakfietsen'. Dato che l'uso dell'auto in città è disincentivato, ma i genitori devono portare i figli a scuola, gli astuti produttori di biciclette ne approfittano. Attualmente vi sono numerosi modelli in commercio, ma la bicicletta dotata di un cassone nella parte anteriore per trasportare i bambini e le borse della spesa sta diventando un oggetto di design.

    Continua
  • Art Rotterdam
    Ulrike Grafberger, giovedì 4 aprile 2013

    Per oggi è prevista la visita di Art Rotterdam, una delle principali esposizioni di opere d'arte d'Olanda che ospita circa 70 gallerie di tutta Europa, incluse prestigiose gallerie olandesi quali West e Grimm, presso cui sono esposti oggetti d'arte contemporanea. La sede è di per sé straordinaria: il Terminal Crociere lungo il molo Wilhelminapier, a mio parere la zona più bella di Rotterdam, che comprende il famoso ponte Erasmusbrug, il leggendario Hotel New York, affascinanti grattacieli e vari depositi in disuso, recuperati e utilizzati attualmente come sede di eventi.

    Continua
  • Architettura galleggiante
    Jeroen Apers, lunedì 18 marzo 2013

    Gli olandesi non solo amano vivere vicino all'acqua (si pensi alla famose case lungo i canali) ma anche sull'acqua. Un esempio straordinario è la casa galleggiante 'De Omval' di Amsterdam, progettata dai giovani architetti dello studio +31 architects. Si tratta di una dimora futuristica, caratterizzata da angoli arrotondati e da una facciata in vetro. All'interno la casa è disposta su due livelli sfalsati, con un vano che rende comunicanti la terrazza sul tetto e la camera da letto a pianterreno. La vista sull'acqua fa quasi dimenticare di trovarsi in mezzo a una grande città.

    Continua
  • Architettura intorno all'IJ
    Jeroen Apers, martedì 5 marzo 2013

    Molti visitatori di Amsterdam dalla Stazione Centrale raggiungono direttamente piazza Dam, i canali o Museumplein. È un peccato, poiché prendendo l'uscita sul retro della stazione si può ammirare una vista splendida dell'IJ, il bacino d'acqua che separa il centro dalla parte nord di Amsterdam. Negli ultimi anni, lungo le rive sono sorti numerosi edifici dall'architettura sorprendente.

    Continua
  • Questo orologiaio punta alle stelle
    Elleke van Duin, mercoledì 13 febbraio 2013

    Se desideri un nuovo orologio puoi acquistare un oggetto trendy di uno stilista di moda, ma se vuoi davvero distinguerti scegli un capolavoro in miniatura del costruttore Christiaan van der Klaauw (1944) originario della Frisia. Christiaan ha iniziato a costruire orologi nel suo laboratorio di Joure nel 1974 ed è stato sempre affascinato dal sistema solare, al punto che nel 1992 ha cominciato a sviluppare orologi con complicazioni astronomiche. Se necessario è in grado di integrare un intero planetario in un orologio da polso. "Le distanze tra i pianeti sono immense, tuttavia ognuno orbita intorno all'altro con una precisione magica. Volevo catturare questo meccanismo meraviglioso in un quadrante", spiega.

    Continua
  • Vestire olandese
    Elleke van Duin, mercoledì 13 febbraio 2013

    Quando Iris van Herpen ha debuttato alla settimana della Haute Couture di Parigi nel 2011, la stampa internazionale del settore moda è impazzita. Il quotidiano Washington Post ha definito la stilista 'un prodigio olandese con una collezione impressionante', un apprezzamento inimmaginabile per Iris nel 2007, l'anno della sua prima partecipazione all'AFW. I suoi capi futuristici in pelle, caratterizzati da elementi simili a code di pesce e ad enormi ali, hanno suscitato un interesse immediato. Ha ottenuto diversi Fashion Award e le sue creazioni sono state indossate da Björk e Lady Gaga. Per dimostrare al mondo che la moda 'artistica' non è la sua unica specialità, attualmente Iris sta sviluppando la sua prima collezione prêt-à-porter che verrà presentata nel marzo 2013. Nel frattempo coloro che desiderano sfoggiare un oggetto firmato Van Herpen dovranno accontentarsi di un paio di scarpe del marchio United Nude.

    Continua