Prints in Paris 1900

100 Visualizzazioni

3 marzo 2017 - 11 giugno 2017

Prints in Paris 1900

La mostra riunisce importanti opere grafiche appartenenti alla collezione del museo e opere esclusive ottenute in prestito.

Continua

Il Museo Van Gogh possiede 1.800 litografie francesi del periodo fin de siècle (1890-1905), una delle collezioni più importanti del mondo. Dal 3 marzo all'11 giugno 2017 la mostra 'Prints in Paris 1900' conduce i visitatori a Parigi, dove dal 1890 era in atto una vera e propria rivoluzione nel settore della stampa artistica.

  • Scopri i temi variegati della stampa artistica intorno al 1900.
  • Non perderti questa grande esposizione di stampe molto sensibile alla luce!
  • Apprendi tutto sulle diverse tecniche di stampa.

Anno dedicato alla Francia

Nel 2017 le mostre e le attività del museo sono dedicate alla Francia. Nell'ambito di questo anno tematico, in primavera sono esposte le stampe realizzate intorno al 1900, mentre la mostra autunnale è incentrata sull'interazione fra gli artisti olandesi attivi nella capitale francese e i colleghi pittori che lavorano in Olanda.

Fin de siècle a Parigi

Nel periodo fin de siècle (1890-1905) la stampa artistica francese raggiunge il suo apice: l'arte d'avanguardia si confonde con la vita di tutti i giorni, soprattutto nella cosmopolita Parigi. Gli artisti non mettono più il loro talento solo al servizio di un'arte 'elevata', ma si avventurano anche in espressioni artistiche inizialmente considerate inferiori, come ad esempio oggetti decorativi, stampe, manifesti e illustrazioni per riviste. Il moderno stile di vita cosmopolita di Parigi costituisce il principale elemento legante. Gli artisti sono fortemente impegnati a sperimentare diverse tecniche di stampa e decorano l'intera città di Parigi con opere d'arte affascinanti.

Arte grafica a Parigi, da elitaria a popolare

Unitamente a dipinti, foto storiche, mobili da collezione e oggetti decorativi, la mostra presenta più di 250 opere grafiche molto pregiate comprendenti i migliori lavori di Henri de Toulouse-Lautrec, Pierre Bonnard, Edgar Degas e Théophile-Alexandre Steinlen. Tra questi vi sono manifesti quali Le Chat Noir e Le Moulin Rouge, famosi in tutto il mondo.

Tra le perle dell'esposizione non mancano le cupe litografie di Odilon Redon, in cui inquietanti creature oniriche si trasformano in realtà, e gli idilliaci cicli di incisioni su legno di Félix Vallotton, raffiguranti musicisti che suonano in ambienti poco illuminati.

Prima d'ora non era mai stata dedicata una mostra alla ricca storia della stampa artistica di Parigi che, con l'evoluzione delle tecniche di stampa, da elitaria (collezioni private) è diventata popolare (produzione di massa). Il visitatore viene condotto presso circoli artistici mondani, dove le stampe venivano osservate e ammirate nell'intimità di ambienti fastosamente decorati. La Biblioteca di Francois-Rupert Carabin (1890, Musée d'Orsay), raramente data in prestito, è pertanto un vero e proprio fiore all'occhiello: un mobile alto pochi metri, sontuosamente decorato, in cui un collezionista privato conservava libri e stampe preziosi. Un'altra parte della mostra è dedicata invece all'aspetto meno elitario di questo settore, rappresentato dalle stampe prodotte in massa. Qui è possibile osservare scene visive della moderna vita pubblica in un contesto pieno di luce, colori e suggestione. I manifesti artistici e le illustrazioni di riviste fanno a gara per attirare l'attenzione dei visitatori. Il pezzo forte di questa sezione è indubbiamente il manifesto La strada di Steinlen che, con una superficie di 7,5 m², rappresenta un vero e proprio affresco per il pubblico di massa.

Oltre agli oggetti di valore di proprietà privata legati alla stampa artistica e alle stampe prodotte in massa, vengono presentate diverse tecniche di produzione delle stampe. La litografia originale dello stampatore Auguste Clot è un altro elemento saliente dell'esposizione.

La collezione

Il Museo Van Gogh, situato a Museumplein ad Amsterdam, possiede la più vasta collezione di opere di Vincent van Gogh al mondo. La collezione comprende 200 dipinti, circa un migliaio tra disegni, stampe e incisioni, nonché 750 delle 900 lettere di Vincent van Gogh tuttora conservate.

Alla collezione appartengono inoltre circa 300 opere di artisti contemporanei di Van Gogh, quali Toulouse-Lautrec, Paul Gauguin e Monet. I visitatori possono osservare lo sviluppo di Van Gogh e contemplare le creazioni di altri autori dello stesso periodo, scoprendo le reciproche influenze degli artisti.

Vincent van Gogh (1853-1890) è uno dei più famosi pittori olandesi. Visita il museo per scoprire storie avvincenti e ammirare i paesaggi e i ritratti eseguiti dall'artista.

Suggerimento della redazione: Sapevi che il designer Tord Boontje ha tratto ispirazione dal dipinto I mangiatori di patate di Van Gogh per creare un orologio? Concediti il tempo di curiosare nel negozio del museo e scopri altri aneddoti.

Scopri di più sulla zona
Prints in Paris 1900
Indirizzo: 
Museumplein 6
1071DJ Amsterdam
Watch Now: Exhibition Prints in Paris 1900: From Elite to the Street

Eventi in arrivo

Vincent van Gogh

Visita i più bei siti legati a Van Gogh per conoscere nei dettagli la vita e le opere di uno degli artisti più famosi di tutti i tempi.

Continua