Il Polder di Beemster

5 Visualizzazioni

Tra il 1607 e il 1612 un totale di 42 mulini riuscì a bonificare un'area che era sempre stata a 3,5 metri sotto il livello del mare, parte di un mare interno. Oggi il Polder di Beemster, con la sua struttura a griglia rettangolare e la sua storia inusuale, è Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. 

Creare nuova terra  

Il Polder di Beemster è un capolavoro di progettazione creativa e un magnifico esempio della lotta dell'uomo contro l'acqua. Nel 1612 la bonifica fu completata e le nuove terre si rivelarono essere composte da argilla fertile. Le terre furono suddivise in una griglia rettangolare e date in affitto a coloni per la coltivazione. Mentre i mercanti vi costruirono splendide case e residenze di campagna. 

Un paesaggio unico   

Una volta c'era acqua, ora terra. Il paesaggio caratteristico del Polder di Beemster rappresenta alla perfezione gli ideali del XVII secolo, ed è unico al mondo. Scopri il Polder di Beemster e rimarrai sorpreso dal paesaggio completamente piatto e dalle belle case d'epoca.