Piet Mondrian

1806 Visualizzazioni

Piet Mondrian

Scopri le opere e le idee di uno dei massimi artisti moderni, cofondatore di De Stijl.

Continua

Piet Mondrian è uno degli artisti moderni più prolifici in assoluto. È stato un esponente di spicco del movimento artistico De Stijl, ha sviluppato un approccio iconico alla pittura e ha ispirato generazioni di futuri artisti e designer. Scopri la vita, le fonti di ispirazione e le opere più importanti di Mondrian.

  • Contempla la collezione di opere di Mondrian più vasta al mondo presso il museo Gemeentemuseum Den Haag (Museo municipale dell’Aia), che custodisce circa 300 opere dell'artista.
  • Visita la casa in cui Piet Mondrian è nato ad Amersfoort nel 1872.
  • Esplora gli anni della giovinezza e gli albori della carriera artistica di Mondrian presso la casa in cui visse con la famiglia a Winterswijk.

La vita di Piet Mondrian

Il grande innovatore dell'arte moderna nacque ad Amersfoort nel 1872 con il nome di Pieter Cornelius Mondriaan. Successivamente adottò una grafia più semplice e acquisì notorietà a livello internazionale come Piet Mondrian.

Quando Piet aveva otto anni, la sua famiglia si trasferì nella cittadina rurale di Winterswijk, dove il ragazzo apprese le nozioni fondamentali del disegno e della pittura dagli insegnamenti dello zio e del padre, preside della scuola locale. La famiglia incoraggiava la creatività e il giovane artista non smise mai di sperimentare con il proprio stile artistico. Dopo avere ottenuto il titolo di insegnante, decise di perseguire la sua passione frequentando la Rijksakademie di Amsterdam, città in cui trascorse 20 anni lavorando come artista.

Nel 1912, Mondrian si trasferì a Parigi dove trasse ispirazione da artisti appartenenti al cubismo, come Picasso e Braque. Tornò in Olanda durante la prima guerra mondiale e continuò a sviluppare uno stile artistico personale. Mondrian amava scrivere in merito alla teoria su cui basava il suo lavoro e trovò la piattaforma ideale per questo scopo in De Stijl, una rivista d'arte fondata nel 1917 da Theo van Doesburg, alla quale collaboravano anche Bart van der Leck e Vilmos Huszár.

Da semplice titolo di rivista, De Stijl si trasformò rapidamente in un movimento artistico destinato ad esercitare un grande impatto a livello globale. I suoi principi estetici, rappresentati da forme essenziali e colori primari, furono applicati a pittura, progettazione grafica, mobili, architettura e altre discipline. Tuttavia, ad un certo punto, Mondrian si allontanò dal gruppo, a seguito di una divergenza di opinioni con Van Doesburg circa l'uso delle linee diagonali.

Mondrian trascorse un breve periodo a Londra per sfuggire alla minaccia incombente della Seconda guerra mondiale e si stabilì infine a New York, dove ricevette un'accoglienza favorevole da parte di autorevoli collezionisti d'arte, come ad esempio Peggy Guggenheim. L'ultima opera, 'Victory Boogie Woogie', rimase incompiuta quando l'artista morì di polmonite nel 1944. Ciononostante è una delle sue opere più famose e oggi può essere ammirata al Gemeentemuseum dell'Aia.

L'arte di Piet Mondrian

I primi dipinti di Mondrian raffiguravano paesaggi e nature morte, ovvero soggetti tipici dell'impressionismo olandese noto come la Scuola dell'Aia, la corrente artistica predominante dell'epoca. Dipinti quali 'Oostzijdse molen' (1907) e 'Veld met bomen bij avond' (1907), ora appartenenti alla collezione del museo Gemeentemuseum Den Haag, erano molto apprezzati dai suoi maestri. Ma non passò molto tempo prima che Mondrian si scostasse da questo stile per iniziare a dipingere in modo più espressivo, riducendo il numero di colori e realizzando pennellate più oblique. 'L'albero grigio' ('De Grijze Boom', 1911) illustra uno dei suoi esperimenti ispirati al cubismo.

Mondrian sviluppò uno stile unico diventando sempre più astratto e condensando i suoi dipinti in piani di colori primari e linee nere precise. Fu questo lo stile che sviluppò durante il suo coinvolgimento con De Stijl e che servì da esempio a molti altri artisti legati al movimento. Dopo il distacco da De Stijl, Mondrian continuò a sviluppare ulteriormente questi principi estetici che divennero noti in tutto il mondo come 'neoplasticismo'. Molte delle opere realizzate in questo periodo, tra cui 'Composizione con nero, rosso, grigio, giallo e blu' (1921), sono esposte in modo permanente presso il Gemeentemuseum dell'Aia.

Durante la sua permanenza a Parigi, Mondrian si appassionò alla musica jazz. I ritmi e l'improvvisazione di questo nuovo genere musicale erano una straordinaria fonte di ispirazione per la creazione di arte. Dal suo arrivo a New York, l'impatto del jazz si riflette nelle sue opere attraverso il ritmo dei colori primari, dei piani e delle linee. Mondrian considerava i suoi dipinti come una ritmica composizione jazz, in cui le linee nere precise si trasformano fino a diventare cubi colorati. È possibile osservare questo effetto in dipinti quali 'Broadway Boogie Woogie' (1942-1944).

A oggi Mondrian è uno dei più acclamati istigatori dell'arte moderna. Le sue opere hanno ispirato innumerevoli artisti appartenenti a generi diversi, da Gerrit Rietveld con la 'Sedia Rossa e Blu' (1923) a Yves Saint Laurent con la collezione Mondrian (1965). Esempi di entrambi sono esposti al Gemeentemuseum Den Haag.

Visita la casa natale di Mondrian ad Amersfoort

Per scoprire di più sulla vita di Mondrian, ammirare diversi suoi dipinti e osservare una ricostruzione del suo atelier di Parigi, visita la casa natale dell'artista ad Amersfoort. Nel 2017, la Mondriaanhuis presenterà un look rinnovato in occasione delle celebrazioni per i 100 anni di De Stijl.

Visita Villa Mondrian a Winterswijk

Anche la vecchia casa di famiglia che sorge a Winterswijk è stata convertita in un affascinante museo con il nome di Villa Mondrian. Non lasciarti sfuggire l'opportunità di seguire le orme di Mondrian, vedere dove ha imparato a dipingere, capire quali sono state le sue prime influenze e ammirare i paesaggi che hanno ispirato le sue opere giovanili.

Suggerimento della redazione

Piet Mondrian ha lasciato un'impronta duratura nel mondo dell'arte ed è uno dei personaggi più autorevoli legati a De Stijl. Scopri in che modo ha contribuito a questo movimento artistico durante le celebrazioni dei 100 anni di De Stijl, Da Mondrian al Design olandese, nel 2017. Questo anno commemorativo sarà animato da mostre speciali, tour esclusivi ed eventi celebrativi in tutta l'Olanda.

Scopri di più sulla zona
Google map
Indirizzo: 
Stadhouderslaan 41
2517HV L'Aia