Il Secolo d'oro olandese

Il Secolo d'oro olandese fu un periodo di grande ricchezza per la repubblica olandese, meglio nota come Repubblica delle Sette Province Unite. Grazie al successo della Compagnia Olandese delle Indie Orientali (VOC), il commercio internazionale si espanse enormemente e le città che ospitavano gli uffici, o camere, della VOC prosperarono diventando tra le più ricche d'Olanda. Tale sviluppo, unito all'atteggiamento relativamente tollerante della regione, attrasse immigranti e rifugiati, che contribuirono alla crescita dei porti e delle città più importanti del paese. Fu un periodo di fioritura anche per la scienza e l'arte, come testimoniano i celebri dipinti dei Maestri olandesi: Rembrandt, Hals, Vermeer e Steen. Dopo oltre quattro secoli la storia del Secolo d'oro è ancora vivida e tangibile nelle città olandesi che ne furono protagoniste. Contempla capolavori artistici in splendidi musei, visita palazzi e monumenti, passeggia lungo pittoreschi canali e ammira i porti su cui si affacciano edifici seicenteschi con i loro frontoni a gradini e gli imponenti depositi.

Il Secolo d'oro olandese

Ripercorri il Secolo d'oro olandese in un viaggio attraverso i luoghi che hanno forgiato l'Olanda e il mondo nel Seicento. L'aumento della prosperità a livello nazionale, unitamente all'atteggiamento di apertura mentale nei confronti della libertà religiosa e intellettuale, trasformarono l'Olanda in un rifugio sicuro per gli immigranti europei, per i profughi provenienti dalle Fiandre e per coloro che fuggivano dalla persecuzione in Spagna e in Portogallo. L'espansione demografica rafforzò la posizione leader dell'Olanda a livello globale e contribuì al conseguimento di risultati eccellenti in ambito artistico e scientifico. Mentre i mercanti salpavano alla volta di continenti ancora sconosciuti, venne fondata la Compagnia Olandese delle Indie Orientali (VOC), ovvero la prima società multinazionale del mondo. I sei porti olandesi presso cui avevano sede gli uffici della VOC prosperarono enormemente.

Esplora la storia del Secolo d'oro in tutta l'Olanda

Scopri Dordrecht, una città già fiorente prima del Secolo d'oro olandese, che ebbe un ruolo fondamentale nella formazione della Repubblica olandese. Fai la conoscenza di Frans Hals a Haarlem, nonché di altri artisti immigrati che modificarono il corso della storia dell'arte. Ripercorri il Secolo d'oro a Leida, città il cui appetito per l'innovazione condizionò Rembrandt van Rijn all'inizio della carriera. Rembrandt e altri Maestri olandesi del Secolo d'oro hanno continuato ad occupare una posizione di rilievo nella storia dell'arte nel corso dei secoli.

Scopri la ricca storia dell'Olanda

Scopri perché Rembrandt e i suoi contemporanei ad Amsterdam devono gran parte del loro successo ai ricchi mercanti che disponevano dei mezzi economici per riempire le loro dimore di opere d'arte e per commissionare lavori prestigiosi, e rivivi il Secolo d'oro oggi nei principali musei di Amsterdam. La ricchezza derivante dall'attività commerciale si espanse fino a Middelburg, che costituiva una base importante per la Compagnia Olandese delle Indie Orientali e che divenne famosa per l'elaborata architettura del Secolo d'oro giunta fino a noi. Scopri perché anche Hoorn e Enkhuizen fiorirono in quell'epoca, trasformandosi da villaggi di pescatori in prosperi centri di scambi commerciali dove era più facile guadagnarsi da vivere e i forestieri erano i benvenuti. Le merci provenienti dall'Asia e dall'Africa conquistavano il mercato europeo, come avvenne per l'iconica ceramica bianca e blu, in seguito riprodotta con successo nella Delft del Secolo d'oro. Tali sviluppi erano stimolati da autorità lungimiranti che dettavano legge a L'Aia, il nuovo centro del potere dell’Olanda del Secolo d'oro. Passeggia lungo gli ampi viali di questa città e ammira i capolavori custoditi nei suoi musei come il dipinto 'Ragazza con l'orecchino di perla' di Vermeer.