Un museo dedicato ai costumi olandesi ad Amsterdam

105 Visualizzazioni

12 gennaio 2017

Un museo dedicato ai costumi olandesi ad Amsterdam

Continua

Un monumentale edificio del XVII secolo affacciato sullo storico canale Herengracht di Amsterdam, ospita il primo Dutch Costume Museum, un museo dedicato agli abiti tradizionali olandesi che espone per esempio i caratteristici costumi di tipiche località come Volendam, Marken, Hindeloopen, Staphorst, Spakenburg e Zeeland.  Ogni sala del museo è dedicata a una delle 12 province olandesi le cui sale sono decorate con i colori e i motivi legati alle varie province. La collezione è così presentata attraverso una dimensione speciale, inserendo perfettamente ogni costume nel proprio contesto. Oltre ai costumi, il visitatore avrà inoltre la possibilità di ammirare gli oggetti di artigianato provenienti dalle varie località.

Al suo interno, si può inoltre scoprire la storia di alcuni capi come i “kraplap”, “baav”, “beuk” oppure dei busti e delle cuffie tipici caratteristici di alcune località tradizionali. Il museo incontra la domanda di visitatori internazionali e turisti locali, che hanno spesso avvertito la mancanza di attrattive legate alla tradizione olandese nella capitale.

L’edificio

Il museo si trova all’interno di un edificio del XVII secolo affacciato sul canale Herengracht, precisamente all’angolo con la Leidsestraat, nel centro di Amsterdam. Nel 1665, il terreno su cui sorge fu acquistato dal falegname Jan Jacobszn van Gelder, che vi fece costruire due edifici. Poco dopo il 1700 il capomastro di van Gelder, Cornelis de Roos, si occupò della realizzazione delle facciate, ancora oggi intatte. All’interno si trova anche un originale wc in ceramica blu di Delft, ancora perfettamente in funzione.

Un allestimento moderno

Rispetto agli allestimenti museali tradizionali, in cui gli oggetti possono essere osservati da una certa distanza o attraverso vetri e teche, il Dutch Costume Museum ha optato per un format più moderno. I manichini sono posizionati nelle sale in modo da poter essere ammirati da ogni angolazione, rendendo giustizia al carattere specifico di ogni costume tradizionale.

Una risposta ad ogni quesito

Quante ore ci vogliono per lavorare all'uncinetto la tipica cuffia di Spakenburg? Quale abito tradizionale indossa la ragazza nella pubblicità dei formaggi? Perché era proibito lavare l’abito della domenica? Cosa distingue l’abito di una donna nubile da quello di una sposata? Chiunque sia interessato alla tradizione e alla cultura olandese troverà una risposta a queste e a molte altre domande, grazie a una collezione che intende preservare la storia e la tradizione olandese.

Souvenir originali

Oltre alle sette stanze ricche di abiti tradizionali e oggetti di artigianato tipici di svariate regioni, il museo offre ai visitatori la possibilità di essere immortalati indossando il caratteristico costume di Volendam con una sessione fotografica.

Per souvenir e regali originali invece, nel negozio all’interno del Dutch Costume Museum si possono trovare tessuti tradizionali, libri sulla storia dei costumi e prodotti folkloristici realizzati a mano.

Jimmy Nelson

Il fotografo Jimmy Nelson ha girato il mondo per due anni e mezzo immortalando 35 tribù per il suo volume “Before they pass away”, una sorta di monito alle generazioni future, affinché le antiche culture non scompaiano.

Nel 2014, Nelson ha ritratto gli abitanti di Marken con i loro abiti tradizionali per una mostra al Volkskundig Museum, e ha donato le fotografie al Dutch Costume Museum che, come lui, vuole mettere in mostra e preservare una parte importante del patrimonio culturale olandese.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
Biglietto d’ingresso per adulti 10 €, (9 € se si acquista online)
Fino a 15 anni 5 €, gratuito fino ai 4 anni.

Indirizzo

Dutch Costume Museum
Herengracht, 427
1017 BR Amsterdam
www.hetklederdrachtmuseum.nl