A Leeuwarden la storica prigione diventa ostello

67 Visualizzazioni

15 maggio 2017

A Leeuwarden la storica prigione diventa ostello

Il nuovo Alibi Hostel di Leeuwarden si trova all’interno di un edificio davvero particolare: occupa infatti il primo e il secondo piano del Blokhuispoort, la vecchia prigione della città che vanta una ricca storia.

Continua
I corridoi dell’ostello Alibi

Il nuovo Alibi Hostel di Leeuwarden si trova all’interno di un edificio davvero particolare: occupa infatti il primo e il secondo piano del Blokhuispoort, la vecchia prigione della città che vanta una ricca storia.

Dopo la sua chiusura nel 2007, l’edificio è stato occupato da piccole imprese creative, che hanno collocato le proprie sedi nelle diverse aree. Oggi il Blokhuispoort può essere interamente visitato, anche per servirsi delle sue numerose imprese, come ad esempio il ristorante de Bak. Dall’Alibi Hostel il centro di Leeuwarden è facilmente raggiungibile a piedi in soli cinque minuti, ed è quindi ideale per scoprire i luoghi più belli della città, per visitare la biblioteca oppure per recarsi al vicinissimo Podium Asteriks, che ospita sempre bei concerti. La location è decisamente originale per un pernottamento, anche perché l’atmosfera che da anni la caratterizza non è andata del tutto perduta.

Le celle sono state trasformate in camere da letto e sono dotate di tutti i servizi. Possono essere occupate da due fino a quattro persone, sono fornite di prese elettriche, lampade, cassaforte e scrivania, mentre docce e servizi igienici si trovano in altre celle comuni. Le finestre conservano ancora le storiche sbarre, dalle quali però si può godere della vista sulla città, sul cortile o sul retro, dove un tempo i prigionieri trascorrevano dei momenti all’aperto. La struttura è accessibile anche ai disabili, ai quali è dedicata una camera accanto all’ascensore, dotata di toilette riadattata con lavabo ribassato.

I gruppi più numerosi (fino a 17 persone) possono pernottare nell’ampio dormitorio dal design davvero particolare: i materassi sono collocati all’interno di celle in legno, che possono essere chiuse con una tenda sul lato esterno per avere maggiore privacy. Ogni posto letto è dotato di una piccola lampada e, a breve, anche di una mensola dove riporre gli effetti personali. Anche il dormitorio dispone di casseforti, e il costo del pernottamento parte da € 20.

L’Alibi Hostel offre ai propri clienti anche una sala lounge, dove incontrare gli altri ospiti e scambiarsi consigli e idee sulle prossime escursioni alla scoperta di Leeuwarden.

Ultima ma non meno importante peculiarità dell’Alibi Hostel è De Uil, una spaziosa struttura in legno che ricorda una botte e che si trova a un centinaio di metri dal Blokhuispoort. È fornita di letto matrimoniale, frigorifero, dispensa, bagno e veranda coperta. Il check-in e la colazione devono essere effettuati presso l’ostello.

www.alibihostel.nl/en/